Ultim'ora

Pietramelara – Quindici cuccioli abbandonati in periferia, salvati da un cittadino: scatta la denuncia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pietramelara – Un cittadino – coraggioso e dal cuore grande – ha salvato 15 cuccioli di cane da morte certa. Qualcuno avrebbe abbandonato gli animali nella periferia del paese. L’uomo, Claudio De Filippis, non ha esitato a raccogliergli e portarli al sicuro. Poi ha affidato ai social il messaggio: “… 15 cuccioli abbandonati in campagna. Domani mattina vado dal comandante della polizia municipale per sporgere denuncia contro ignoti e cercare di sistemare questi piccoli presso persone che hanno la possibilità di ospitarli”. La speranza è che  tutti i cuccioli possano trovare, al più presto  una famiglia  disposta ad ospitarli e che la polizia municipale possa risalire ai responsabili dell’abbandono.
L’abbandono di cani è un fenomeno, purtroppo, difficile da combattare. Su base annuale, sono stati registrati oltre 150.000 abbandoni, circa 200.000 cani randagi, 650.000 cani che vagano senza meta e 80.000 esemplari sono tornati allo stato selvatico. Ogni cane abbandonato rischia la morte poiché, essendo cresciuto in cattività, spesso non è in grado di procurarsi cibo, acqua e un riparo, senza considerare il forte stress emotivo e la paura che li distruggono moralmente.  L’80% dei cani abbandonati muore per strada aspettando il ritorno di quello che considera l’amico umano.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

ROCCAMONFINA – Cambio di guardia in parrocchia, don Raffaele subentra a don Giadio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto ROCCAMONFINA (di Nicolina Moretta) – Cambio di guardia nella parrocchia di Roccamonfina, a don Giadio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.