Ultim'ora

Teano – Crisi in giunta, Corbisiero smentisce D’Andrea: ecco la verità dei fatti

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano – Il consigliere di minoranza, Carmine Corbisiero, intende fare chiarezza in merito alla vicenda legata alla trattativa politica con cui il primo cittadino, Dino D’Andrea, sta tentando di risolvere la crisi interna alla sua maggioranza, una crisi che investe anche la giunta municipale. Secondo alcune voci D’Andrea avrebbe corteggiato Corbisiero che non avrebbe accolte le proposte della fascia tricolore. Lo stesso primo cittadino, invece, ha smentito queste voci asserendo di voler cercare di ricompattare il proprio gruppo di maggioranza.

Le dichiarazioni di Corbisiero:
“Le dichiarazioni del Sindaco D’Andrea: “NON HO MAI CERCATO CORBISIERO”! Come sempre si discostano dal reale. Era il 27 Gennaio quando chiedeva e otteneva un incontro con i dirigenti del partito di cui facciamo parte .Il Sindaco, accompagnato dal suo fedelissimo e da un esponente di altro gruppo consiliare, vicino alla maggioranza, ci prospettava la possibilità di allargare la sua maggioranza favorendo quindi, eventuali ingressi in giunta dei consiglieri del gruppo Teano identità e sviluppo. Ricordo che in quella data, la sua Giunta era al gran completo!
L’ episodio che indusse D’andrea ad affacciarsi fuori porta, pare fosse un documento firmato pochi giorni prima dai suoi Assessori, che legittimamente chiedevano una maggiore concertazione nei lavori di Giunta, con la preventiva disponibilità degli atti da deliberare. Ciò, ci lasciò basiti, in quanto tale richiesta rappresenta la regola di qualsiasi contesto pubblico, trasparente e democratico. A tale “invito” rispondemmo con un categorico “NO”, in quanto  il modo di amministrare del nostro Sindaco non avrebbe mai combaciato con il nostro e inoltre era chiaro che il nostro contributo non era proiettato all’interesse generale ma semplicemente destinato a rimpiazzare l’eventuale epurazione di alcuni Assessori divenuti ormai scomodi. Altra caduta di stile, politica e personale, ritengo si sia registrata con l’operazione “Giunta Covid”. Il Sindaco a parole avanzava un invito a tutti i Capogruppi nel costruire un Governo di salute pubblica ma nei fatti, chiudeva un accordo con un dei componente di allora del mio gruppo, che rappresento, senza interpellarmi. Ciò mi fa pensare che l’operazione fosse destinata ad allargare la maggioranza mediante il pretesto emergenziale. Nel corso di questi mesi, diversi sono stati i tentativi volti a favorire l’ingresso in Giunta del sottoscritto e della collega Frasca, ricorrendo anche ad esponenti di partito sovracomunali. Non ultimo, l’invito di pochi giorni fà, di un suo emissario, a volerci nell’esecutivo, recapitato ad un dirigente della sezione sidicina di Forza Italia. È chiaro il tentativo maldestro di veicolare messaggi subliminali alla sua maggioranza e ai “tifosi” che ancora credono alle sue ricostruzioni fantasiose. Questi sono i fatti e non le chiacchiere sterili del Sindaco che affollano le pagine della stampa locale. Consigliamo al Sindaco di concentrarsi nell’affrontare e risolvere i problemi della città piuttosto che distrarre l’attenzione dei cittadini dai reali bisogni”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Maddaloni – Scende dall’auto e aggredisce un ciclista, noto commerciante finisce in ospedale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Maddaloni – Ieri pomeriggio in Maddaloni, precisamente in via Napoli, è avvenuta un’aggressione ai danni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.