Ultim'ora
1215609148

ALIFE – FASE 2 CORONAVIRUS, PARTE L’INIZIATIVA “NOIxNOI” A SOSTEGNO DI TUTTI GLI ESERCIZI COMMERCIALI BLOCCATI DAL LOCKDOWN

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

ALIFE – Nel difficile contesto della quotidiana battaglia al Covid-19 diverse sono le iniziative di solidarietà attivate in Italia da associazioni, imprese e anche da privati cittadini, ben consapevoli che è necessario fare fronte comune per meglio reagire agli effetti nefasti di questa pandemia. Anche nel nostro territorio troviamo esempi di questi valori umani e di questa empatia sociale ben veicolati dall’ iniziativa NOIxNOI, lanciata in questi giorni da RadioMateseWeb. RadioMateseWeb è una neonata emittente radiofonica alifana (attualmente ancora in prove tecniche, ma a brevissimo in onda con la normale programmazione), partorita dalla passione di un gruppo di amici già coinvolti negli anni 80/90 nella storica Radio One Alife. In questo nuovo progetto è stato scelto di usare i social per diffondere la voce di RadioMateseWeb, partendo dal nostro territorio, ma senza porsi confini, come recita il suo claim: “From Alife to the World”. Proprio la sensibilità ai temi della nostra comunità, intesa come comprensorio di tutti i comuni matesini e del Medio Volturno, ha ispirato l’iniziativa NOIxNOI, volta a sostenere tutti gli esercizi commerciali che, bloccati dal lockdown delle scorse settimane, si apprestano a ripartire in questa “fase 2” dell’emergenza Coronavirus. “Noi, in quanto emittente radiofonica” ci dice Ersilio Catalano , speaker e direttore artistico , “abbiamo la possibilità di farci sentire da molti e crediamo sia un nostro dovere dare un contributo concreto. Tale iniziativa vuole sensibilizzare tutti a sostenere l’economia del nostro territorio, tramite la creazione di un circolo virtuoso nel quale ognuno può fare la sua parte semplicemente dando priorità agli acquisti negli esercizi commerciali dei nostri paesi e di quelli limitrofi, a partire dal piccolo negozio sotto casa. Quando sarà possibile grazie alla imminente riapertura,  privilegiare i consumi nei nostri ristoranti, nelle nostre pizzerie, nei nostri bar. Cosi facendo si potrà dare una mano a tutte quelle attività commerciali che costituiscono il tessuto economico della nostra comunità, per farle ripartire presto e bene. Il progetto però non è soltanto un richiamo alla sensibilità di ognuno, ma prevede anche dei piccoli benefici che gli esercenti aderenti all’iniziativa riconosceranno ai consumatori che decideranno di sostenere attivamente la campagna NOIxNOI.
La prima fase è già attiva e consiste in una serie di post pubblicati a rotazione sugli account Instagram e Facebook della radio, che invitiamo a condividere tra i nostri followers.  Già nei primi giorni di avvio abbiamo ottenuto un riscontro decisamente positivo, sia da esercizi commerciali interessati ad aderire, sia da associazioni che ci hanno proposto di veicolare a loro volta l’iniziativa”. I messaggi postati in questi giorni dallo staff di RadioMateseWeb sui loro profili social sono molto evocativi: si passa da un’immagine stilizzata di una tazzina di caffè fumante o di un piatto gourmet  a quella di una t-shirt appesa ad una gruccia, ma anche di un lucchetto aperto a richiamare idealmente tutte attività commerciali e la loro prossima riapertura.  Ognuna di queste immagini è affiancata dal claim “AIUTIAMOLI A RIAPRIRE!”.  Il tutto è sempre seguito da una seconda immagine che richiama esplicitamente il messaggio dell’iniziativa con il testo: “E’ necessario ripartire ma non è facile. Prima di pensare ad acquisti on-line proviamo a comprare nei nostri negozi, sollevando così le nostre attività commerciali. E’ importante se vogliamo rialzarci tutti insieme”. L’iniziativa prevede una vera e propria campagna di comunicazione, che oltre a passaggi radiofonici e post sui social di RadioMateseWeb, contempla una serie di step ben precisi anche con l’ausilio di altri mezzi di promozione. “La prossime fasi” come ci spiega Nunzio Grillo, ideatore del concept grafico e dei contenuti della campagna “prevedono delle affissioni di manifesti e locandine ed un volantinaggio per raggiungere anche chi è meno avvezzo all’utilizzo dei social media. Inoltre distribuiremo ai negozi aderenti del materiale da esporre nei locali per testimoniare l’adesione al progetto. Agli esercenti chiediamo di supportare l’iniziativa riconoscendo agli acquirenti che mostreranno il voucher NOIxNOI una contropartita, che possa essere un piccolo sconto, un gadget, una consumazione omaggio, un timbro in più sulla loro fidelity card… Insomma un segno piccolo, ma tangibile. Il voucher sarà scaricabile dai nostri social ma sarà anche disponibile in altre modalità.
Ci aspettiamo poi che anche gli acquirenti facciano la loro parte concreta, interpretando fino in fondo lo spirito del NOIxNOI, dando riscontro del beneficio ottenuto tramite i social. Sarebbe bello se ad ogni acquisto corrispondesse una storia su Instagram , un post su Facebook o Twitter. In questo modo il negoziante otterrebbe il giusto ritorno di visibilità ed il messaggio verrebbe opportunamente centrifugato. Contiamo sulla forza del web per dare maggiore risalto all’iniziativa  e speriamo di vedere dappertutto l’hashtag #NOIxNOI!“ All’iniziativa è stato dato il nome NOIxNOI in quanto, come ci sottolineano gli ideatori, ognuno è parte del tutto. Anche gli esercenti sono a loro volta dei consumatori di qualcos’altro: il negoziante di generi alimentari sarà anche quello che acquista la camicia nel negozio di abbigliamento, che a sua volta andrà a farsi un taglio di capelli dal barbiere, il quale acquisterà i giornali in edicola dall’edicolante che avrà consumato una colazione al bar… E così via in un circolo virtuoso in cui tutti possono dare e ricevere.

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

GRAZZANISE / AVERSA / SANTA MARIA LA FOSSA – Tragedia sulla provinciale, muore giovane aversano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto GRAZZANISE / AVERSA / SANTA MARIA LA FOSSA  – E’ di Aversa la vittima del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.