1

Parete / Calvi Risorta – Coronavirus e test rapidi, i carabinieri del Nas diffidano Lombardi e Pellegrino

Parete / Calvi Risorta – I carabinieri del Nas hanno diffidato i sindaci di Parete e Calvi Risorta per aver avviato test domiciliari per l’individuazione del Covid-19. I sindaci sono stati diffidati perché “in violazione alle disposizioni dell’unità di crisi regionale, avevano avviato un programma di test a domicilio per l’individuazione del COVID-19. La migliore strategia di contenimento del virus – si legge nella nota del Ministero della Salute – passa attraverso un’azione di coordinamento con le ASL territorialmente competenti e l’esecuzione di test presso idonee strutture pubbliche”. Le due fasce tricolori finite nel mirino dei carabinieri sono stati Gino Pellegrino di Parete e Giovanni Lombardi di Calvi Risorta. Nelle scorse settimane si erano aperte già numerose polemiche per le scelte, con Pellegrino che aveva avuto anche un duro ‘botta e risposta’ col direttore generale dell’Asl di Caserta Ferdinando Russo proprio per la gestione dei test veloci.