Ultim'ora

Pietramelara – Coronavirus, protestare contro l’antenna non è valido motivo per uscire: tre multati e messi in quarantena

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pietramelara – Tre persone, tutte di Pietramelara, sono state multate e messe in quarantena obbligatoria. L’azione è stata attuata dai carabinieri della locale stazione questa mattina. E’ successo quando i militari dell’arma sono andati a notificare l’ordinanza di sospensione dei lavori all’impresa che sta eseguendo i lavori per l’installazione del nuovo ripetitore telefonico. I tre uomini multati per circa 500 euro e messi in quarantena obbligatoria, erano in strada senza una valida ragione. Insomma, protestare contro l’installazione di un ripetitore telefonico non è una valida ragione per violare le stringenti norme emesse dal governo per contenere il contagio da coronavirus.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Napoli – Apertura della stazione “Duomo” della Linea 1 

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Napoli (di Leopoldo Cerullo) – Dopo ben 20 anni di lavori, finalmente ad agosto avverrà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.