Ultim'ora

Caianello / Pietravairano – “Una pastiera per Bergamo”, abbraccio parte dall’Alto Casertano e arriva nel profondo Nord

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caianello / Pietravairano – In questo periodo di emergenza Covid -19 i comuni di Pietravairano e Caianello condividono l’iniziativa “una pastiera per Bergamo” in occasione delle Festività Pasquali.
Domani 11 aprile saranno consegnate all’ Ospedale da Campo degli Alpini di Bergamo le pastiere donate dalle famiglie dei Comuni di Caianello e Pietravairano. Ad essi si aggiunge il contributo di alcune famiglie di Vairano e di Parete.  Un gesto di solidarietà che ci avvicina in un momento difficile in una Italia tutta unita. Un abbraccio che parte da piccoli comuni dell’alto casertano e arriva fino a Bergamo. Grazie a Giuliano Cerbo che porterà le pastiere fino a lì e a Luca e Francesco De Tora titolari del furgone.  Un ringraziamento speciale a Roberto Fambrosi Presidente dell’ Associazione Nazionale Carabinieri sez. di Bergamo e alla Direzione a Sanitaria dell’ Ospedale Papa Giovanni XXIII che hanno autorizzato la consegna a titolo di donazione. Grazie all’Associazione di Carabinieri di Vairano –  guidata da Francesco Di Sano- che danno anche il loro contributo con un gesto di solidarietà.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Piedimonte Matese / Alife – Noto medico morto dopo intervento chirurgico: due comunità in lutto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese / Alife – É morto ieri sera in un ospedale romano Daniele Ferrucci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.