Ultim'ora

Sessa Aurunca – A Carano si rischia di perdere il presidio di medicina di base del compianto dottor Fusco, il figlio Fausto scrive all’Asl.

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca – Carano rischia di perdere il presidio di medico di base del compianto Dottor Giuseppe Fusco, il figlio Fausto, vice sindaco di Sessa Aurunca, scrive ai dirigenti delle ASL.

“Gentile direttore Generale, per oltre trentacinque anni la maggior parte dei cittadini della comunità caranese, frazione di circa 2000 abitanti del Comune di Sessa Aurunca, è stata assistita con amore, professionalità e dedizione da mio padre Giuseppe che ha svolto con immensa passione la professione di “medico di famiglia”. Anche dopo il suo collocamento a riposo, per raggiunti limiti di età, per amore dei suoi pazienti ha fatto sì che, quale componente e presidente della cooperativa Aurunca Medica ARL, un medico componente della medicina di gruppo, da lui coadiuvato, continuasse a svolgere ambulatorio e a prestare assistenza ai mutuati, soprattutto alle persone più anziane che oltre ad avere necessità di assistenza continua e giornaliera non avevano modo di potersi recare altrove per ricevere assistenza medica, anche per una semplice prescrizione. Purtroppo, l’estate scorsa, a causa di un male incurabile, nostro padre ci ha lasciato e molti dei suoi pazienti si sentono oggi disorientati ed è giusto non lasciarli soli soprattutto per l’amore e l’impegno che nostro padre ha dedicato a questo territorio!!! Nel corso degli anni della professione di mio padre, si è instaurato con tutti loro un rapporto di amicizia che ancora oggi prosegue e, insieme ai mei fratelli siamo spesso coinvolti nell’esigenze cittadine nell’ambito medico. Negli ultimi giorni molti dei suoi ex pazienti, lamentano che il medico attualmente presente nella frazione, dott. Palmieri Salvatore, dal prossimo mese di aprile non svolgerà più ambulatorio medico nello studio di Carano (situato a circa trenta metri dalla farmacia), e gli assistiti, suoi e degli altri medici della medicina di gruppo, dovranno recarsi obbligatoriamente a Sessa Aurunca per richiede qualsiasi prestazione e prescrizione medica. Inoltre, il prossimo collocamento a riposo (aprile 2020) dei dottori Folco e Petrone comporterà per molti cittadini la difficoltà di individuare un nuovo medico da poter scegliere, in quanto la dott.ssa Tomeo, unica presente nella frazione a svolgere ambulatorio medico, ha già raggiunto il numero massimo di pazienti e senza che allo stato sia previsto l’arrivo di altro medico in sostituzione dei pensionati. Nei giorni scorsi, mio fratello Antonio, anch’egli medico, ha contattato il dott. Carlo Perillo, titolare di recente nomina provvisoria a tempo determinato per l’assistenza primaria, rappresentandogli le difficoltà e i disagi dell’utenza di Carano, offrendogli l’opportunità di svolgere l’attività ambulatoriale nello studio che era di nostro padre. Seppur non tenuti abbiamo un obbligo morale nei confronti dei pazienti di nostro padre il quale mai li avrebbe abbandonati! Allo stato ci sono persone anziane, con reali difficoltà motorie, non automunite, che saranno costrette a recarsi ad oltre 5km da casa per avere una semplice prescrizione medica, avendo la farmacia a pochi metri da casa nella stessa frazione! Vi invito, pertanto, a voler disporre tutti gli atti necessari affinché nella frazione di Carano sia prevista la presenza di un ulteriore medico di medicina generale che possa garantire assistenza continua e giornaliera ai pazienti del “dott. Fusco”.

Intanto  figli del compianto dottore Fusco fanno sapere che la questione la stanno seguendo da tempo e rimangono basiti dalla strumentalizzazione di qualche movimento politico che sa solo sfruttare il lavoro altri.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

TEANO – Emergenza Coronavirus, Andriella risponde al sindaco: stai sbagliando

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – “L’ASL di CASERTA, in questo gravissimo momento di pandemia da Coronavirus, sta esprimendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.