Ultim'ora
Michele Caporaso, sindaco di Sant'Angelo d'Alife

Sant’Angelo D’Alife – Coronavirus: il comune, il Lavoro Agile e l’opposizione “contagiata” dalla smania di “essere utile”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sant’Angela D’Alife – La minoranza consiliare santangiolese, così come accade ormai in tanti altri comuni, tenta di ottenere qualche merito nella gestione dell’emergenza Coronavirus.  Ma del resto c’è da comprendere la “noia” in tempi in cui non si può uscire nemmeno per una passeggiata. Capita così che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele Caporaso, mostrando efficienza da tempi “non sospetti” ha sempre puntato sul miglioramento del sistema online. Utilizzando le norme esistenti, in linea con le nuove misure varate dal governo, l’amministrazione Caporaso ha approvato lo schema di progetto di telelavoro che sarà oggetto, ora, di sottoscrizione da parte dei lavoratori coinvolti e dei rispettivi Responsabili apicali.
La minoranza consiliare si arrabbia e accusa Caporaso di non aver fatto un tavolo tecnico. Eppure i consiglieri di opposizione avevano la possibilità di dare il loro contributo partecipando all’avviso pubblico della protezione civile e mentre oltre 60 famiglie hanno partecipato, loro hanno preferito fare polemica. Del resto è più semplice che fornire idee valide.
La fascia tricolore di Sant’Angelo D’Alife è chiara: “ho messo in atto da tempo tutto quanto necessario per fronteggiare il problema a partire dalla chiusura delle scuole prima del DCPM, alla sanificazione del territorio, alla registrazione delle quarantene volontarie, all’istituzione del Coec e tanto altro ancora. Non c’è un servizio comunale che non funziona. Arrogante è chi si arroga la capacità di sapere, io invece mi interfaccio di continuo con Asl, Forze dell’ordine, Regione e forze di polizia locale. Del resto tutti sanno bene che ogni riunione va evitata. Chi vuole dare un valido contributo osservi e segnali le cose che non funzionano, come può fare qualsiasi cittadino. In democrazia chi vince ha il dovere di amministrare”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Vairano Patenora – Due donne aggredite in pieno centro: momenti di terrore, il racconto di Denise

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – “A poche ore dall’accaduto, ancora è difficile realizzare con lucidità e capire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × uno =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.