Ultim'ora

Casertana, ora o mai più: tre punti per i playoff

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CASERTA – L’estate dei campani era stata vissuta all’insegna dei sogni e delle speranze: sotto il caldo di agosto cominciava un campionato ambizioso per gli uomini allenati da Ciro Ginestra, che avrebbero nei mesi successivi e sino ad inoltrato inverno suffragato coi fatti quelle attese e i pensieri dei tifosi, via via sempre più ottimistici.

L’inizio di campionato della Casertana aveva lasciato credere in un entusiasmante percorso che si sarebbe chiuso senza grandi affanni fra le prime dieci del girone C della lega, ovvero dentro la zona playoff utile per vivere il sogno estivo della B, attraverso la lunga e calda fase ad eliminazione diretta. L’avvio dei campani era stato avvincente, ricco di gol, risultati positivi e prestazioni entusiasmanti dei ragazzi di Ginestra, tanto da lasciar credere non solo al raggiungimento della zona playoff con largo anticipo, ma anche attraverso un piazzamento importante che creasse i presupposti ideali per sorteggio non così complicato.

Poi, l’arrivo del freddo a gelare animo e speranze di tutto l’ambiente, l’inizio di un vortice negativo all’interno del quale la squadra di Caserta è caduta e da cui quando siamo in prossimità della primavera ancora non riesce ad uscirne. Una vittoria in campionato che manca addirittura da otto turni, ma andando a ritroso scopriamo che, Coppa Italia di Serie C compresa, la Casertana ha raccolto appena una vittoria nelle ultime tredici apparizioni.

Guardando la classifica attuale dei campani ci si rende ancora più conto di quanto sino a dicembre il torneo disputato fosse stato straordinario, perché nonostante in oltre cento giorni sia arrivata solamente una vittoria, la squadra si trova oggi ad appena tre punti da quella decima piazza che vorrebbe dire playoff: dunque, tutto è ancora ampiamente a portata di mano nonostante il lungo periodo negativo, a dimostrazione di quanto entusiasmante fosse stato il cammino casertano nei primi mesi stagionali.

Una serie di pareggi di fila, ultimo in ordine di tempo quello con il Catanzaro, sono comunque tornati a muovere la classifica della squadra di Ginestra, che non devono almeno preoccuparsi di quanto accade dietro, con la zona playout davvero lontana, anche nonostante il lungo periodo senza vittorie. I prossimi tre turni saranno cruciali per la Casertana, in quanto andranno ad affrontare tre squadre confinanti in classifica e contro cui almeno in casa sarà decisivo raccogliere quanto meno due vittorie utili per riportarsi tra le prime dieci.

 

Fondamentale sarebbe per i campani quanto meno raggiungere la nona posizione, così da evitare quello che ad oggi sarebbe un terribile accoppiamento con il Bari, secondo in classifica e che sta tenendo la ruota di una Reggina dominante nel girone C della lega e nettamente favorita nelle quote per la promozione nel campionato di calcio cadetto.

Il prossimo appuntamento vedrà la Casertana sfidare in casa la Vibonese: tre punti sono obbligatori per continuare la corsa a quella decima posizione, distante appena tre punti, oggi occupata dalla Virtus Francavilla.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Caianello / Caserta – Caserta: il presidente paga in ritardo, i giocatori si lamentano. Lui: mi sento offeso

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caianello / Caserta – Ancora polemiche all’interno della Casertana Calcio. Dopo le lamentele di alcuni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.