Ultim'ora

Piedimonte Matese – Fermato dai carabinieri con un grosso coltello, Giovanni resta in carcere

Piedimonte Matese – Il giudice non ha creduto al racconto dell’indagato. Lui, Giovanni, ha cercato di giustificare ogni cosa spiegando le ragioni per le quali portava un coltello con se, ha cercato di convincere il giudice che non aveva avuto nessuna lite, bensì una semplice discussione con la fidanzata e che non aveva avanzato alcuna minaccia verso di lei. Tuttavia il giudice non ha creduto alla tesi dell’uomo tanto che ha deciso di non scarcerarlo, confermando così la misura cautelare in carcere. Giovanni Giardiello venne arrestato, alcuni giorni fa, dai carabinieri della Stazione di Piedimonte Matese con l’accusa di atti persecutori ai danni della sua ex fidanzata. L’indagine, avviata a seguito della denuncia presentata dalla vittima, sottoposta a continui abusi e soprusi soprattutto di natura psicologica da parte del fidanzato, ossessionato dalla gelosia. Lo stalker – Giardiello Giovanni, 32enne del posto – non pago del condizionamento a cui aveva sottoposto la vittima, nell’intento criminoso di commettere una “strage” preventivamente annunciata telefonicamente alla vittima, si è armato di un pugnale delle dimensioni di circa 35 cm., dirigendosi verso l’abitazione della stessa. Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma ha consentito di bloccare l’uomo e di disarmarlo. Il pugnale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Liberi / Piana di Monte Verna – Reati ambientali: carrozziere denunciato, falegnameria chiusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.