Ultim'ora

Cellole / Teano – Incidente mortale sull’Appia: muore professore, 20enne verso il processo

Cellole / Teano – Stava controllando la pressione di un pneumatico, era chinato verso la ruota, proprio in quel momento arrivò una vettura che lo travolse, uccidendolo. Perse la vita un noto professore di Teano: Paolo Rigliari. Le indagini sul caso sono state chiuse e presto potrebbe nascere il processo a carico del giovane conducente della vettura che determinò la tragedia. Gaetano Sivo, studente, difeso dall’avvocato Gianluca Di Matteo, è accusato di omicidio stradale.   Il 20enne di Cellole ritenuto responsabile dell’incidente che quella mattina provocò la morte di un docente di Teano e il ferimento di un suo amico.  Sivo era alla guida della sua Fiat 500L e non avrebbe visto Paolo Rigliari chinato a terra per controllare una ruota della propria vettura. Né avrebbe visto il suo amico, Romolo Izzo, poco distante. Li falciò entrambi. Rigliari morì poco dopo, Romolo rimase ferito.

Cellole / Teano  – Professore investito e ucciso sull’Appia, arrestato il giovane alla guida della 500L: positivo alle droghe

Sessa Aurunca / Teano – Due amici investiti sull’Appia: Paolo muore, ferito il suo amico. Lutto in paese

Sessa Aurunca / Teano – Schianto all’alba, muore 55enne sidicino

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Roccamonfina – Coronavirus, giovane militare di Roccamonfina in isolamento al San Rocco di Sessa

Roccamonfina –  E’ un uomo di Roccamonfina, il militare giunto al pronto soccorso di Sessa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.