Ultim'ora
foto di repertorio

Pietramelara – Arresto cardiaco in strada, anziano salvato da un medico  

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Pietramelara – Si reca al centro Asl del paese per sottoporsi ad una visita cardiologica. Scende dall’auto e imbocca, a piedi, il viale che conduce alla porta del poliambulatorio, Enzo è stato colto da malore ed è caduto a terra. È stato allertato il cardiologo, Merenda, che  ha praticato, sempre nel viale, un lungo massaggio cardiaco e poi la respirazione bocca a bocca. Fino a quando non si è ripreso. Sul posto è giunta poi l’ambulanza del 118 che ha trasferito il 70ennee – che aveva avuto un arresto cardiaco – all’ospedale di Piedimonte Matese. Lodevole l’intervento di tutto il personale medico e paramedico.

La nota del sindaco Pasquale di Fruscio:
Sento il dovere di esprimere il più sentito ringraziamento al medico cardiologo dr. Merenda, operante presso il nostro centro sanitario di via Sant’Antonio Abate, per avere letteralmente salvato un nostro concittadino da una crisi cardiaca che lo esponeva a pericolo di vita. La professionalità del medico confermata in un’occasione di assoluta emergenza, ci offre la dimostrazione più evidente di quanto possa essere importante il soccorso diretto sul territorio. L’evento odierno ci conferma l’utilità della nostra scelta – quella che abbiamo perseguito e voluto fortemente – di realizzare nel nostro Comune un centro sanitario a servizio dei nostri cittadini e della popolazione dei comuni limitrofi. Sembra un caso, ma proprio questa mattina ho preso parte, presso il Comune di Piedimonte Matese, alla prima conferenza dei servizi per la riorganizzazione dei servizi sanitari sul territorio: ho potuto rappresentare a tutti i convenuti, direttore generale ASL e consiglieri regionali compresi, gli ottimi risultati ottenuti a Pietramelara in appena due anni dalla istituzione del centro, documentati dalle ricadute positive sul sistema generale nel rapporto di partnership tra Comune, ASL, medici di base e Specialisti Ambulatoriali. L’obiettivo perseguito resta quello di attrarre l’assistenza nel luogo più vicino possibile al cittadino, sia per avere un presidio sanitario immediato, ma anche una concreta alternativa al ricovero ospedaliero, nell’ottica della presa in carico del paziente e della continuità delle cure. Il cambiamento dei bisogni di salute ci impone, come rappresentanti delle comunità locali, di spostare il baricentro della risposta sanitaria dall’ospedale al territorio, per affrontare sia le emergenze che le cronicità. Il nostro impegno continua incessante nelle sedi istituzionali preposte per riuscire a garantire continuità nelle prestazioni e potenziare i servizi offerti nel nostro centro sanitario. Il lavoro svolto dai professionisti medici specialisti e la sensibilità dimostrata dal Direttore generale dell’ASL, dr Russo e della Regione Campania ci fa ben sperare che a breve termine riusciremo a raggiungere l’obbiettivo di potenziare l’offerta assistenziale locale, incrementando anche le attrezzature per la diagnostica di primo livello e la condivisione in forma organica di attività, obiettivi e percorsi di cura. Ringrazio ancora una volta tutto il personale sanitario che opera con competenza e tanta umanità presso il nostro centro polivalente.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano / Presenzano / Roccamonfina – Coronavirus, anche il Sert diventa una scusa: denunciati e messi in quarantena

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano / Presenzano / Roccamonfina – In tempo di coronavirus ogni scusa è buona per …

7 commenti

  1. Che dire? Bravissimo il nostro Sindaco Di Fruscio. Riesce a portare in paese un centro dell’USL sanitario mentre tutti gli altri Comuni perdono giorno per giorno quello che già hanno, vedi Teano, vedi Piedimonte Matese, vedi Vairano. Non si può negare che ha una marcia in più e lavora con una visione politica. Complimenti per quello che ha fatto in pochi anni è per quello che sta facendo per il bene di Pietramelara.

  2. QUESTO CENTRO I SJEME ALLA PROTEZIONE CIVILE VALGONO CENTO STRADE E 100 CIRCUNVALLAZIONI INUTILI….. BISOGNA SOLO INCHINARCI A QUESTA AMMINISTRAZIONE E FINIRE UNA VOLTA PER TUTTE DI FARE CHIACCHIERE INUTILI SUJ SOCIAL….. QUI SALVANO LW VJTE UMANE, NON È UNI SCHERZO. GRAZIE SINDACO DI AVER TRASFORMATO UN LUOGO DOVE VENIVA SUONATO E UTILIZZATO DA CHI ERA PROTETTO AD UN LUOGO DOVE CI SI CURA CI ASSISTONO E CI SALVANO LA VITA. GRAZIE PER SEMPRE.

  3. con tutti i debbiti e i disastri che il sindaco ha ereditato se trovava un comune senza tutti guai e i problemi Di Fruscio ci poteva portare veramente in alto ma piano piano ci sta riuscendo per me è il migliore e umile con tutti senza che sta su facebook dove scrivono un sacco di cretinate tutti suggetti che non ci possono portare neanche lqa borza a Di Fruscio

  4. Meno male , MA DICO MENO MALE che è sceso in campo di Fruscio altrimenti a quest’ora che fine facevamo? nel poliambulatorio ci avevamo le zampogne e le ballerine di flamenco, dopo le piogge avevamo ancora le case sommerse dal fango e dall’acqua, i mezzi della protezione civile stavano pulendo qualche masseria in montagna, i nostri bellissimi funzionari continuavano a fare i c…. loro con i soldi nostri, i rifiuti li tenevamo ancora in mezzo alla strada, l’isola ecologica sarebbe diventata la pattumiera di tutto il circondario, il campo sportivo diventava un campo di pomodori, l’area mercato se la giravano proprio, tenevamo qualche altro figliolo disoccupato a fare il postino a spese nostre, la piazza la tenevamo come proprietà privata e nessuno metteva tavoli e sedie, Michele doveva chiudere e pure Luca, MENO MALE !!!! grazie e complimenti ottimo Sindaco DI FRUSCIO oggi abbiamo una protezione civile organizzata come mai si era vista prima, un centro sanitario a pietramelara le cose che funzionano come in un Paese normale pure con tutti i guai che ti hanno lasciato da gestire i vari maestri, menestrelli, locandieri e droghieri. SPERIAMO CHE SI FANNO CAPACI CHE DEVONO SCOMPARIRE DALLA POLITICA – SINDACOOOOOO …. GRAZIE CI HAI LIBERATI!

  5. Ottimo!!! Dobbiamo ammetterlo, la scelta di portare L’ ASL a Pietramelara è stata una scelta azzeccata. Un grazie doveroso va al Sindaco e a Maria Russo che con tenacia e competenza stanno raggiungendo sempre più traguardi importanti per la salute e la serenità delle persone, specie le più anziane. Grazie

  6. Sacicc e friariegl

    E mo u salumier nu parla!!!!

  7. Ma chi può parlare contro questa amministrazione? Quattro gatti che non c’è la fanno neppure a miagolare. Si contano su una mano e su una mano si possono pure pesare tutti assieme. Secondo voi ma quanto pesa un Peluso, una Palumbo, un Leone, un Di Lauro ? Messi insieme non fanno un mezzo consigliere di maggioranza. Io gli consiglierei a questa gente di essere meno invidiosa e di cercare di prendere un poco esempio da persone intelligenti e che sanno governare e non si fanno governare da un Smaldone. Imparate, studiate, e tra due o tre legislature potete cercare di candidarvi imparando dai risultati positivi dell’amministrazione Di Fruscio che stanno portando a tutti i cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.