Ultim'ora

Vairano Patenora – Libertà di stampa e giornalisti minacciati: ennesimo episodio in provincia di Caserta

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Patenora – Questa volta è toccato al direttore della nostra testata, www.paesenews.it, finire nel vortice – vergognoso – delle minacce  contro i giornalisti. Nella cassetta postale della redazione è stato lasciato un foglio con pesanti minacce e un proiettile calibro 12 di piombo spezzato (cioè quello normalmente usato per la caccia). Minacce che, chiaramente, preoccupano ma, chiaramente, non impediranno al direttore, ai nostri collaboratori, a tutta la redazione di svolgere il proprio dovere: raccontare i fatti, seriamente senza tifo.

Il comunicato dell’ordine dei giornalisti e dei sindacati
Altri due giornalisti minacciati in Campania, il 5 febbraio incontreranno il viceministro Mauri.
“Altri due giornalisti minacciati in Campania nello stesso giorno, uno in provincia di Napoli e una in provincia di Caserta. A Vairano Patenora il collega Giancarlo Izzo, che sul suo sito paesenews.it si occupa della vicenda della centrale Turbogas in costruzione, ha ricevuto una lettera minatoria insieme ad un proiettile da caccia: “Una palla alle spalle non te la toglie nessuno”, è scritto nel messaggio. Già nei giorni scorsi c’erano stati momenti di tensione con i comitati che si oppongono alla costruzione della centrale. Sul caso indagano i carabinieri che hanno anche acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza e attivato già una vigilanza. L’altro episodio riguarda la giornalista di Stylo.it Francesca Piccolo, che ieri mattina ha trovato la sua auto danneggiata. La cronista si stava occupando di un’inchiesta sulle iniziative amministrative legate ai laghi della zona e già nei giorni scorsi era stata avvicinata e invitata ad allontanarsi dal luogo dove stava scattando alcune foto. Abbiamo già sottoposto al ministro dell’Interno la situazione di grande emergenza per l’informazione in Campania, e il viceministro Matteo Mauri sarà il 5 febbraio a Caserta e a Napoli dove incontrerà, insieme ai vertici del sindacato dei giornalisti, i colleghi minacciati. È evidente che sono necessari interventi per garantire la sicurezza dei cronisti e il diritto, costituzionalmente sancito, di informare”.
È quanto affermano in una nota congiunta la Fnsi e il Sindacato unitario giornalisti della Campania.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Comunità a lutto, Sessa piange la scomparsa di Eugenia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Tanta rabbia e immenso dolore nella comunità di Sessa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.