Ultim'ora
foto di repertorio

Presenzano – Turbogas, è alta tensione: attivisti dei comitati minacciano tecnici del cantiere Edison

Presenzano – “…. Andate via. Se ritornate guardatevi le spalle! Non è una minaccia ma una certezza! Ti rompo tutto, vai via. Sono una mamma per la salute. Andate via. Qui non vi vogliamo. Noi torneremo. Non è una promessa. E’ una certezza”.
Sono alcune delle minacce subite dagli incaricati dall’azienda Geko ieri pomeriggio. Sono stati minacciati e intimiditi da attivisti dei comitati. Tutto è avvenuto ieri pomeriggio nell’intervallo di tempo compreso fra le ore 15 e le ore 18. Alcuni dipendenti della Geko (Azienda incaricata per svolgere attività nel cantiere di Presenzano) stavano effettuando, con apparecchiature sofisticate, le misurazione sonore nell’area intorno al cantiere. Improvvisamente arrivano due persone (un uomo alto circa 1,70m, capelli neri, occhiali da vista, 50enne) che si è definito “del partito politico di opposizione” accompagnato da una donna (alta circa 1,60m, capelli ramati, occhiali da vista, anche lei 50enne)  a bordo di una FIAT 500L di colore rosso. Si sono definiti appartenenti del gruppo locale “NO TURBOGAS” e sono subito passati all’attacco:  “… Andatevene! Se non vedo l’autorizzazione te ne devi andare! Questa non è una protesta: è una lotta! Io appartengo al gruppo MAMME NO TURBOGAS, adesso avviso tutti che state in giro! Chiamo i Carabinieri! Se non ti levi co’ sto coso ti rompo tutto!”.
La donna ha contattato telefonicamente diversi componenti dell’amministrazione pubblica locale (Sindaco, Vicesindaco, Consiglieri comunali) alla ricerca del titolo autorizzativo per l’attività di misurazione in atto.
Sul posto è arrivato, poco dopo, il consigliere comunale Ardolino Luigi (componente della maggioranza amministrativa guidata dal sindaco Andrea Maccarelli) che ha chiesto copia del titolo autorizzativo per l’attività in essere non mostrando, però, atteggiamento ostile. Nel frattempo sono arrivati, sul cantiere Edison, altri due individui (un uomo, alto 1,75m circa, capelli castani, 30 anni  e un suo amico (alto circa 1,75m, stempiato, occhiali da vista, 50 anni circa) che hanno minacciato: “Se ritornate guardatevi le spalle! Non è una minaccia ma una certezza!
Chiaramente l’intera vicenda sarà oggetto, da parte dell’azienda, di dettagliata denuncia alla Procura della Repubblica per accertare eventuali responsaiblità dei protagonisti.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Gallo Matese / Isernia – Tragedia nei boschi del Matese, bidello 54enne schiacciato da un albero: lascia moglie e tre figli

Gallo Matese / Isernia – Tragedia nei boschi del Matese, un uomo – bidello in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.