Ultim'ora

Sparanise – Operatore ecologico “molesta” il sindaco: arrivano carabinieri  e vigili urbani

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sparanise – L’esasperazione ha spinto un operatore ecologico del cantiere dei rifiuti ad andare a casa del sindaco di Sparanise. Sarebbe andato per chiedere di attivarsi per il pagamento degli stipendi arretrati. Avrebbe più volte  bussato al citofono dell’abitazione di Salvatore Martiello. Lo avrebbe fatto con troppa insistenza. Probabilmente in maniera inopportuna. Probabilmente il sindaco si sarà impressionato tanto da allertare i carabinieri e la polizia municipale. Pochi minuti fa sotto l’abitazione della fascia tricolore sono giunte due gazzelle dei carabinieri della compagnia di Capua e una macchina della Polizia Municipale. Il “pericolosissimo” operaio è stato “bloccato”.  Una vicenda che evidenzia lo stato di forte tensione che sta caratterizzando negli ultimi mesi il cantiere per la raccolta dei rifiuti del centro dell’Agro Caleno. Gli operatori vantano stipendi arretrati e gravi carenza di sicurezza.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Villa Literno – Tornano in paese per le vacanze estive, positivi al Coronavirus

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Villa Literno – Due persone che vivono, per ragioni di lavoro, all’estero, sono tornate in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.