Ultim'ora

Vairano Patenora / Pignataro Maggiore – Movida violenta, lite in piazza e poi la fuga: raggiunti e picchiati. Sfondato anche il vetro dell’auto

Vairano Patenora / Pignataro Maggiore – E’ finita con un inseguimento e poi con una scazzottata la discussione fra un gruppo di giovani di Pignataro Maggiore e altri coetanei del vairanese. Tutto sembra essere iniziato dopo la mezzanotte, nei pressi di uno dei locali ubicati lungo le principali strade della frazione Scalo. Due giovani provenienti da Pignataro Maggiore avrebbe avviato una discussione per futili motivi – pare per un drink rovesciato per sbaglio – con altri giovani del posto. Parolacce, insulti, minacce, qualche spintone. Tutto sembrava essere finito quando i due giovani dell’Agro Caleno decidono di allontanarsi per tornare a case. Invece i “rivali” li avrebbero inseguiti raggiungendoli lungo la statale Casilina, in località Taverna Zarone, nel territorio di Teano. Qui i due gruppi sarebbero passati alle vie di fatto colpendosi con calci e pugni. Sarebbe stato sfondato, probabilmente con un sasso, il parabrezza dell’auto dei due ragazzi pignataresi.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Castello Matese / Piedimonte Matese – Accoltellamento in piazza, due feriti: nessuno sarà arrestato. Forse nemmeno denunciato

Castello Matese / Piedimonte Matese – Non ci sarà alcun arresto per la lite e …

un commento

  1. Molto intelligenti questi ragazzini che già in giovane età si macchiano la fedina penale , come pregiudicati affermati, tutti futuri disoccupati.. e delinquenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.