Ultim'ora

Santa Maria Capua Vetere – Spaccio di droga, scarcerato Maioriello: era una promessa del calcio Napoli

Santa Maria Capua Vetere – I giudici del tribunale della libertà di Napoli hanno annullato l’ordinanza di custodia cautelare a carico di Massimo Maioriello. I giudici del riesame hanno accolto in pieno la tesi del difensore, l’avvocato Antonio Daniele, rimettendo in libertà l’indagato.
MAIORIELLO Massimo ex promessa delle giovanili del Napoli e genero di Tommaso Buttone, è calciatore sammaritano che ha giocato nella primavera del Napoli, nella primavera della Lazio e ha anche esordito in serie A. In più ha giocato nel campionato di serie A in Svizzera.
L’inchiesta:
Veniva ordinata via telefono la droga, e consegnata per appuntamento anche davanti all’anfiteatro romano di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) da cui il gladiatore Spartaco guidò, nel 73 a.C., la rivolta contro Roma. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri del Nor di Santa Maria, che hanno notificato, tra Casertano e Napoletano, 21 misure cautelari (arresti in carcere e ai domiciliari) nei confronti di altrettante persone ritenute affiliate al gruppo criminale dei Del Gaudio. Contestati, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere dedita all’acquisto, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e hashish. I pusher durante le conversazioni usavano un linguaggio criptico per indicare la droga come auto, macchine, scarpe, tuta, telefoni, ed erano costretti ad acquistare la droga dai fratelli Ferdinando e Sonia Del Gaudio al prezzo che loro imponevano. Per la donna sono stati disposti i domiciliari in quanto madre di un minore. Carcere invece per Ferdinando.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Pd, fallita l’opa di Schiavone e Sasso sul partito. Rifiutato l’ingresso nel gruppo consiliare e sotto con le tessere.

Sessa Aurunca – Il tentativo sfrenato dei consiglieri comunali di opposizione, Massimo Schiavone e Silvio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *