Ultim'ora

Cellole – Compasso svia la palese sfiducia con il vittimismo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Cellole (di Maria Palma Ceraldi) – Istituzionalità beffeggiata, la sindaca Compasso prenda coscienza della sfiducia e cerca di sviare l’attenzione del popolo su offese inesistenti.  Anomalo per i cittadini cellolesi quanto sta accadendo dopo il consiglio comunale di ieri, dove la sindaca Compasso viene pubblicamente sfiduciata dal vice-sindaco Giovanni Iovino, dagli assessori Francesco Barretta e Antonietta Marchegiano e dal consigliere Umberto Sarno, allorquando hanno costituito un gruppo indipendente nominato “Cellole condivisa” con il consigliere Sarno capogruppo. La sindaca Compasso dopo un ko così grave, pensa bene di ripiegare sui social per dare seguito ad una delle migliori tragedie greche messe in atto in consiglio, che andremo a riportare per onor di cronaca e verità (testimoniabile dallo streaming) (per vedere lo streaming clicca qui ). Il capogruppo di minoranza Francesco Lauretano, nell’ennesimo tentativo di far comprendere  l’erronea interpretazione del regolamento comunale, nel non aver fatto seguire alle due interrogazioni presentate dal loro gruppo, la convocazione di un consiglio entro i termini dei 20 giorni previsti, chiede ripetutamente chiarimenti al presidente del consiglio Marianna Mauriello, che tentava di eludere con un contentino, invitando nuovamente a presentare la richiesta e, successivamente, portarla in consiglio. Il consigliere Laureatano sfiancato dall’atteggiamento poco democratico del presidente del consiglio che tentava in più occasioni di polemizzare e zittire i consiglieri, addirittura gridando: “Adesso basta zitto”, non ha fatto altro che evidenziare la professionalità di un passato presidente del consiglio comunale. Cosa c’è di personale in ciò? La sindaca coglie l’occasione per adoperarsi a catalizzare su tale vicenda l’opinione pubblica, colpevolizzando il consigliere Lauretano di una offesa sul personale inesistente, offendendo a sua volta tutti i consiglieri di minoranza e non solo il capogruppo Lauretano. Questa corsa alla solidarietà che la Sindaca ha innescato  attraverso un post (vedi foto) pubblicato stamattina, altro non è che allontanare, nell’opinione pubblica,  una palese sfiducia di quattro dei suoi consiglieri.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Villa Literno – Tornano in paese per le vacanze estive, positivi al Coronavirus

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Villa Literno – Due persone che vivono, per ragioni di lavoro, all’estero, sono tornate in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.