Ultim'ora

Tora e Piccilli – Le Cantine del Diavolo per la società sportiva del cugino del sindaco. Quali scopi? I soldi a chi vanno? Le spese chi le paga?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Tora e Piccilli – Le Cantine del Diavolo è stata una manifestazione organizzata dalla società sportiva del cugino del sindaco. Una società – ASD Tora e Piccilli – che è stata sempre del primo cittadino, Luciano Fatigati, passata poi sotto la dirigenza di Michael Lombari, marito della cugina di Luciano Fatigati quando quest’ultimo è diventato sindaco di Tora. Lo certifica l’ordinanza numero 11 dello scorso  6 novembre 2019 emessa dal comando di polizia municipale di Tora e Piccilli (allegata in fondo a questo articolo).  Nello stesso giorno il municipio aveva rilasciato licenza (protocollo 3483 del  6.11.2019) con cui si autorizzava il presidente – Michael Lombari – dell’Associazione  Sportiva A.S.D Tora e Piccilli  alIo svolgimento della manifestazione denominata “Le Cantine del Diavolo” con somministrazione temporanea di alimenti e bevande, da svolgersi in località Piazza San Giovanni, Piazza Cesare Gazerro, Via Zacchini, Corso Rufi, Via Palate e quota parte di via San Pietro in data 8, 9 e 10 novembre 2019. Quindi, senza alcun dubbio, una società privata, operante nel settore del calcio, ha impegnato risorse pubbliche e strutture pubbliche. E qui le domande sono davvere tante:
Per quali scopi?
L’energia elettrica per lo svolgimento della manifestazione chi l’ha pagata? I cittadini di Tora e Piccilli? Oppure la società del cugino del sindaco?
L’enorme schieramento di protezione civile è costato qualcosa? A carico di chi?
I guadagni delle tre serate nelle casse di chi sono finiti? Della società sportiva del cugino del sindaco, oppure del comune?


Una foto dell’Asd Tora e Piccilli con Fatigati (a dx) e Lombari (a sx)

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Riardo – Vola dalla rampa della ferrovia e finisce nel pescheto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Riardo – E’ accaduto tutto questa mattina, intorno alle ore 7e30, lungo la ex strada …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.