Ultim'ora

Pietramelara – La risposta dell’Amministrazione al manifesto de Il Campanile: “il contenuto sfiora in ridicolo”

Pietramelara – A poche ore dalla comparsa di un manifesto a firma del gruppo consiliare di minoranza “Il Campanile” sulla situazione finanziaria del Comune di Pietramelara e sulla scelta del piano di rientro adottato dall’amministratore, non si fa attendere la chiara e incisiva risposta della maggioranza. “Il manifesto a firma del Campanile, apparso ieri in paese, nel giorno in cui l’amministrazione comunale ha organizzato la manifestazione in onore dei caduti di tutte le guerre, è stata una trovata davvero poco opportuna che ha denotato mancanza di rispetto dei ruoli ricoperti e scarso senso istituzionale. Un atteggiamento molto discutibile e persino diseducativo confermato la sera stessa delle celebrazioni attraverso la totale assenza del gruppo consiliare. Ci tenevamo a sottolineare questo aspetto perché il sindaco attraverso il discorso pronunciato di fronte al nostro storico monumento, simbolo del sacrificio degli eroi pietramelaresi, ha inteso la politica, anche e soprattutto quella locale, come un’arte nobile attraverso la quale cercare sempre un’intesa per promuovere e migliorare il bene comune. Inutile alzare muri e sollevare polemiche quando la verità è palpabile con la mano ed è sotto gli occhi di tutti. Veniamo a quanto asserito nel manifesto, nei confronti del quale siamo costretti a rispondere senza alcuna vena polemica, ma solo per amore della verità! Il contenuto del manifesto a firma del Campanile sfiora il ridicolo e se non ci fosse da piangere dovremmo inviarlo a ‘scherzi a parte’. L’attuale minoranza che ha governato per 10 anni arriva addirittura a sostenere che il debito di 4 milioni di euro (8 miliardi di vecchie lire) che l’attuale amministrazione ha riscontrato e ha certificato (con l’avallo del revisore dei conti) derivi da debiti che avrebbe lasciato più di dieci anni fa l’allora amministrazione Di Fruscio. Probabilmente, scrivendo il documento con troppa superficialità (la stessa che hanno usato durante il loro decennio amministrativo) non hanno tenuto conto del fatto che loro stessi hanno approvato i bilanci successivi alla gestione Di Fruscio ed in due mandati consecutivi non è stato portato in Consiglio Comunale un solo debito fuori bilancio risalente a quel periodo. Ora anche chi non mastica di contabilità sa che se ci sono debiti non possono essere occultati, vanno portati in bilancio, riconosciuti e trasmessi alla corte dei Conti. Forse è il caso di ricordare ai firmatari del manifesto che la falsità di rappresentazione della situazione finanziaria di un ente pubblico è una frode ed è un gravissimo reato. Se fosse vero quello che dicono (e per loro fortuna non lo è), avrebbero falsificato i bilanci per anni senza fare emergere debiti che (solo oggi … guarda un po’), dicono di avere ereditato! Mai sentita cosa più ridicola! I debiti che oggi gestiamo sono quelli che conosciamo per premi allegramente distribuiti e per quello che dice il Presidente Della Provincia (vedi articolo allegato). La verità è che chi cerca di confondere le carte cercando maldestramente di sottrarsi da responsabilità serie e consequenziali è propio il gruppo consiliare del Campanile che dopo aver ridotto il comune sul lastrico vorrebbe far credere alla Cittadinanza che la responsabilità è di chi sta cercando di risolvere questi problemi continuando a dare sempre e comunque risposte ai cittadini. Cambiate il vostro atteggiamento e ponetevi in maniera diversa e con maggiore senso istituzionale perché i consensi si conquistano attraverso battaglie serie e coerenti promosse a favore dei cittadini. Le polemiche, i veleni e le bugie non portano alcun risultato relegandovi, purtroppo per voi, ad un eterno inseguimento elettorale!!”, questa, la ferma risposta dell’amministrazione comunale.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Ailano / Raviscanina – Tagliano i tubi dei freni, giovane donna rischia di schiantarsi: indagano i carabinieri

Ailano / Raviscanina – Chi ha tagliato i tubi dei freni all’auto di Vincenza? Per …

13 commenti

  1. Il manifesto della minoranza è inaccettabile. Anche per me che vi ho votato. Adesso le bugie e le cretinate sono diventare troppe. Leonardo deve da subito togliere di mano la penna a Di Lauro che ci fa danni incalcolabili sia quando parla e quando scrive. Adesso ogni alibi è finito! Eliminiamo gli autogol come quello sui debiti di 20 anni fa ! .
    Ma come fa Di Lauro a pensare questa idiozia dopo che ha votato i bilanci per dieci anni lui che faceva l’assessore al bilancio?.
    Indipendentemente dagli alibi, Pietramelara ha bisogno di un futuro e il futuro passa ora da questa maggioranza che non ho votato ma voterò la prossima volta. Rifarei tutto ma non voterei mai più in Di Lauro, Leonardo che Non perdono occasione per dimostrare impreparazione totale. Dobbiamo ammettere che per causa loro oggi c’è il piano di risanamento. E oggi Pietramelara non può fare a meno di Di Fruscio. Quello dei debiti antichi è un alibi che va tolto dal tavolo subito. Basta giochini: non si scherza con l’intelligenza delle persone.

  2. Leonardo e Di Lauro attaccano sui debiti? Ridicoli ! I bilanci sono stati votati da LORO … Ma ci sono o ci fanno? Non ho tempo per questa gente: vogliono cercare un colpevole? Si facciano un selfie con Di Lauro e Il vecchio ragioniere! Noi intanto sosteniamo quelli che lavorano per una soluzione.

  3. Ma come hanno fatto a gestire il Comune queste persone? Ieri leggevo il manifesto della minoranza e mi rendevo conto che abbiamo dato la guida del paese per troppo tempo a persone che non hanno un minimo di competenza. Di fatto hanno detto che durante la loro gestione hanno falsificato i risultati del bilancio, un bilancio che è stato sempre chiuso in pareggio, pur sapendo che ci sarebbero stati debiti della precedente amministrazione a guida Di Fruscio. Ho studiato qualcosa all’università sul sistema contabile dello stato … Ma questi lo sanno come funziona una contabilità ? Hanno mai sentito parlare di principio di veridicità del bilancio? Meglio che continuano a stare in opposizione altrimenti chi lo sa che fine facciamo …

  4. siete troppo buoni voi che ci perdete tempo i quattro della minoranza. Non ci stanno e non si presentano alla processione dei caduti del m monummento pure alla chiesa a San Rocco festa al Patrono non ci stanno mai lasciate perdere ma che vergogna

  5. Ieri mi trovavo a Pietramelara ed in effetti anche io ho notato che al monumento mancavano solo i quattro della minoranza e Palumbo nonostante fosse prevista la manifestazione da moltissimo tempo e ci fossero manifesti in ogni posto. VERGOGNA!

  6. Adesso non ti pare che non deve parlare pure Enzo Zarone per ricordarci che è stato sindaco anche lui, E non si sa ancora perché, E non lo sa neanche lui aee Sindaco Moooo ! Ma dico io, i suoi 4 (Non 44) anni di amministrazione cosa ci azzeccano? Enzoooo stiamo parlando di oggi non di 30 o 20 e neanche di 10 anni fa.

  7. ma che str… ata è questa dei debiti lasciati a Leonardo dalla precedente amministrazione Di Fruscio? Ho fatto il semplice consigliere comunale e lo so anche io che i debiti se esistono vanno portati in bilancio e riconosciuti. Se non l’hanno fatto è perché non c’erano . Ma tanto ci vuole?

  8. Dai… non date sempre la colpa a Leonardo, lui ha capito che ha fatto un macello e sta zitto, e Di Lauro che gli fa fare queste figuracce. La meraviglia più sconcertante e quando leggo i post dell’ex Sindaco Zarone che pur di attaccare Di Fruscio dice che il figlio Giovanni è stato un pessimo amministratore che ha fatto un sacco di debiti. Ora mai per far ricordare alla gente che anche lui ha fatto il sindaco per 4 anni, dico 4 anni, è capace di calpestare il suo stesso figlio, adesso veramente mi sta facendo pena….. Prima parlava male dell’amministrazione Leonardo, poi quella di Di fruscio e in fine di come ha amministrato suo figlio e tutto questo perché in un tempo molto lontano e per un periodo molto breve anche lui ha fatto il sindaco. Gli consiglio di fare un cartellone e se lo scriva in petto, magari avanti e dietro, (sono stato Sindaco per 4 anniiiiii). Probabilmente non è convinto di aver lasciato qualche ricordo nel suo breve passaggio e quindi deve provvedere adesso.
    Rassegnati se sei stato qualcuno bene altrimenti sei come tutti noi e quello che non sei non lo diventerai

  9. Ma di lauro come fa a ricordare cosa è successo più di 15 anni fa se non si ricorda nemmeno come ha lasciato il monumento dei caduti meno di 3 anni fa. Poi se veramente ha coperto i debiti fatto di dalla sua precedente amministrazione vuol dire che é uno scellerato, chi si prende le responsabità che non sono sue…. solo uno scemo o una (testa di legno)

  10. Ha ha ha …, non ci avevo pensato … Zarone contro tutti, anche contro il figlio. Volete scommettere che tra poco prenderà di mira anche la nipotina Loredana?

  11. Se il manifesto del Campanile sfiora il ridicolo per quello che scrive Enzo Zarone siamo a oggi le comiche: cercherò di sforzarmi per capire questo che dice. Ci ricorda ovviamente che anche lui era un Sindaco, e fino a qua ci siamo. Poi dice che in quattro anni della sua amministrazione ha sanato i debiti che aveva trovato. Quindi Peluso e compagni avrebbero indebitato il Comune. E qui non risulta che la sua maggioranza abbia mai riconosciuto un debito della gestione Peluso. Poi dice che Di Fruscio (e dunque anche Giovanni figlio di Enzo che era assessore con Di Fruscio) ha fatto un milione e mezzo di debiti e per la verità anche qui non risulta che Leonardo abbia mai riconosciuto un debito di Di Fruscio. Infine dice che Leonardo ha fatto 4 milioni di debiti. E credo qui dice per la prima volta la verità visto che i documenti lo certificano e ci sono stati i riconoscimenti di questi debiti. Voi che capite? Io ho capito … qua dice il caro Enzo, ormai veramente patetico, UNICO SINDACO buono, intelligente e capace è Enzo Zarone che in mezzo a tutti si è messo la sciabola in mano e ha salvato il popolo. Poi però non si spiega perché questo grande eroe, appena ha finito non vedevano l’ora di metterlo da parte ed è stato subito messo da parte, nessuno volle più candidarlo e infatti nessuno ricorda una cosa che ha fatto. Ma nessuno c’è lo dice che non fanno più ridere tutte le barzellette che dice

  12. Se è vero quello che dice la minoranza (e non è vero ne sono sicura) allora dobbiamo dargli un premio perché sono riusciti a quasi triplicare in dieci anni il debito iniziale che avevano trovato (a dire loro) ma che però non hanno mai riconosciuto ufficialmente. Comunque bravi per la moltiplicazione dei debiti avete fatto cose grandi voi della minoranza ex maggioranza.

  13. Va bene abbiamo capito che questi della ex maggioranza hanno fatto uno sfacelo e ne siamo convinti, come siamo convinti che
    State facendo tutto il possibile per rimediare. Però basare la vostra forza solo sulla critica (per quanto vera e giusta) dell’altro, non vi fa onore. Vi abbiamo votato per le vostre idee di cambiamento e di discontinuità rispetto al passato ma anche per le vostre idee di sviluppo per Pietramelara. Ora così facendo state mettendo in secondo piano le poche cose buone che siete riusciti a fare e anche le future che andrete a fare, tutto ciò solo a vantaggio di una critica dell’altro che gli dà alla fine anche visibilità e che invece avrebbe dovuto sparire dalla scena politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.