Ultim'ora
foto di repertorio

Venafro / Vairano Patenora / Caianello – Furti, arrestati dopo inseguimento per le vie di Vairano e Caianello

Venafro / Vairano Patenora / Caianello – Due ladri arrestati dopo un lungo inseguimento iniziato a Sesto Campano e conclusosi nei pressi del casello autostradale di Caianello. Momenti di paura  nel centro di Vairano Scalo quando l’auto dei malviventi è passata a folle velocità, inseguita dai militari dell’arma della compagnia di Venafro. Finiscono in manette due malviventi di Napoli, un 42enne e un 21enne relegati ai domiciliari. Tutto è accaduto questa notte, intorno alle 04.00. due ladri di origine campana sono caduti nella rete dell’Arma dopo avere consumato un furto di ingente valore ai danni di un tabacchino di Guglionesi (CB). I due malviventi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e gravati rispettivamente da obbligo di dimora e obbligo di firma, alla vista della pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Venafro che stava eseguendo un posto di controllo in località Taverna del Comune di Sesto Campano lungo la SS.85 anziché fermarsi spingevano la Fiat Multipla su cui viaggiavano alla massima velocità per tentare il rientro in Campania. I due venivano quindi inseguiti senza essere mai persi dalla gazzella dei Carabinieri in una folle corsa anche nell’abitato di Vairano Scalo e fuori di esso ove venivano rincorsi e l’autista perdeva il controllo dell’auto uscendo fuori strada nei pressi del casello autostradale di Caianiello. Inutile il tentativo di fuggire a piedi dei malviventi perché prontamente bloccati dall’equipaggio che li inseguiva mentre cercavano di allontanarsi dall’autovettura ormai non marciarne. Una immediata perquisizione consentiva di rinvenire a bordo dell’auto due passamontagna, guanti e strumenti di effrazione oltre a tabacchi, gratta e vinci e carte prepagate per servizi e abbonamenti televisivi vari, refurtiva per un importo di oltre € 30.000. I due venivano quindi condotti in stato di arresto per furto, ricettazione e resistenza presso la Compagnia Carabinieri di Venafro da dove sono stati accompagnati agli arresti domiciliari presso le loro abitazioni in Napoli in attesa di processo così come disposto dal P.M. di turno. La refurtiva è stata restituita all’incredulo titolare del tabacchino che ha avuto la lieta notizia del ritrovamento della refurtiva ancor prima di accorgersi del furto.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Pietramelara – Arresto cardiaco in strada, anziano salvato da un medico  

Pietramelara – Si reca al centro Asl del paese per sottoporsi ad una visita cardiologica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.