Ultim'ora

Caserta / Cosenza – Truffa nel mondo della formazione e diplomi comprati, arrestate 6 persone e sequestrate 291 certificazioni

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CASERTA / COSENZA (di Giovanna Cestrone) – Una maxi truffa nel mondo della formazione professionale, ha portato in queste ore all’arresto di 6 persone e al sequestro di circa 300 diplomi di operatore nell’ambito sanitario. Gli iscritti, pagavano ingenti somme di denaro per frequentare “su carta” lezioni teorico/pratiche dall’aspetto formativo scadente o non in regola con le norme vigenti, al termine delle quali veniva rilasciato un attestato di partecipazione senza che i destinatari frequentassero i corsi previsti. Costo, 2 mila euro, per 1450 ore non frequentate, di cui una parte di tirocinio presso strutture sanitarie accreditate. Solo qualcuno, è riuscito a svolgere attività di volontariato in strutture socio assistenziali riconosciute nella provincia di Cosenza. Addirittura, alla faccia di chi si impegna davvero, al termine dei percorsi formativi, venivano fornite le domande del test agli esaminandi, con la raccomandazione di impararle a memoria. C’è da dire che, probabilmente, alcuni iscritti finiti ora nell’occhio del ciclone, si saranno fidati di questo modus operandi, ignorandone le conseguenze. Nell’ambito dell’inchiesta sono scattati finora 6 arresti e sequestrati “appena” 291 certificati conseguiti – pare – anche da persone del casertano, che hanno usufruito di tali corsi di formazione. I test si svolgevano a Napoli, dove gli aspiranti operatori arrivano tutti insieme accompagnati tramite pullman messo a disposizione dalla scuola e sostenevano l’esame davanti alla commissione della Regione Campania, a detta di qualcuno, completamente all’oscuro del percorso formativo affrontato dai corsisti. Ora starà agli inquirenti capire la vera dinamica dei fatti.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina – Comune, progetto mai realizzato: tecnici vogliono oltre un milione di euro. La sentenza del giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – Una importante società di progettazione ha trascinato il municipio di Roccamonfina davanti al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.