1

Roccamonfina – Gestiva struttura pubblica senza le autorizzazioni, blitz dei carabinieri: chiusa locanda

Roccamonfina – Svolgeva, fra le altre cose, attività di ristorazione e pizzeria senza le necessarie autorizzazioni e licenze. Può un municipio non sapere che una sua struttura viene gestita senza le necessarie autorizzazioni, quindi in modo abusivo? A Roccamonfina potrebbe essere accaduto. Almeno questo si potrebbe dedurre analizzando quanto scoperto dai carabinieri . Una scoperta che per certi versi appare incredibile. Non tanto per il fatto in se stesso, piuttosto perché potrebbe testimoniare la totale assenza di controllo del territorio da parte della macchina amministrativa di Roccamonfina. Infatti, i militari dell’arma, qualche settimana fa, sono intervenuti in località Voria per controllare una struttura ricettiva all’interno di una complesso pubblico, scoprendo che mancavano le autorizzazioni richieste per quel tipo di attività. Il locale, quindi, è stato chiuso. Inoltre gli inquirenti hanno scoperto che il gestore aveva realizzato opere edili senza alcuna autorizzazione da parte del municipio e di altri organi competenti. A questo punto le domande sono diverse:
può un municipio affidare una propria struttura senza sapere se il gestore ha i requisiti?
Il comune sapeva tutto e fingeva di non vedere?
Perché non ha preteso il rispetto delle regole?