Ultim'ora
dav

MARZANO APPIO – Veglia di preghiera, il Vescovo: Dio ama i deboli, quelli che facciamo morire in fondo al mare

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Nella serata di ieri si è svolta la “Veglia di preghiera per le missioni”, nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Campagnola, nel comune di Marzano Appio. Fedeli, giovani e sacerdoti sono giunti dalle diverse parrocchie della Diocesi di Teano – Calvi. Il
Vescovo Giacomo Cirulli durante la messa che ha preceduto la Veglia ha parlato di San Luca come missionario assieme a San Paolo: “I primi tempi, quando il Vangelo lo cominciarono a conoscere grazie all’opera dello Spirito Santo e alla divulgazione dei primi cristiani. Il Vangelo di Luca racconta
la predilezione di Dio per i poveri. Il povero è chi ha necessità psicologica e di salute. Dio li preferisce. Non si fanno parti uguali per persone diverse, chi è più debole deve essere aiutato. Il nostro Padre celeste si schiera con i figli più deboli: quelli che noi facciamo morire in fondo al mare.” Durante la Veglia si è pregato e invocato lo Spirito Santo per l’America, l’Asia, l’Oceania, l’Europa e l’Africa. Padre Samy, che proviene dal sud dell’India, ha reso la sua testimonianza. Il Vescovo ha rivelato ufficialmente la presenza temporanea nella nostra Diocesi di due sacerdoti africani: don Freddie e don Gian Paul, grazie a una convenzione stipulata tra il Vescovo Cirulli e il loro Vescovo.
dav
dav
dav
dav
dig
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su giovannacestrone

Guarda anche

Sessa Aurunca – La rarissima Lontra vive nel Garigliano, avvistata a Maiano da un ex sostituto commissario di Polizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.