Ultim'ora
sdr

ROCCAMONFINA – Sagra della Castagna: è nata la linea Bontà Mundi, ispirata alla Madonna dei Lattani

ROCCAMONFINA (di Nicolina Moretta) – Al via il terzo weekend della “Sagra della Castagna e del fungo Porcino.” E tra le casette di legno che animano piazza Nicola Amore di Roccamonfina le sorprese non mancano: Si può trovare anche la casetta di legno del Santuario dei Lattani con dentro il Padre Guardiano di recente nomina: padre Adriano Pannozzo e tre giovani che vendono i prodotti preparati dai frati. Per i prodotti del Santuario è stata creata la linea:”Bontà Mundi”, prendendo spunto dalla Madonna “Regina Mundi”. Proprio in questo anno ricorre il settantesimo anniversario dell’incoronazione della Madonna dei Lattani a “Regina Mundi”. E così i frati si sono adoperati e vendono:”Birra Mundi”, “Elisir Mundi”; liquore di castagne, alle erbe, limoncello, nocino e anche il “Mel Mundi”, il miele di mille fiori e miele di castagno, fra tante tante altre casette di leggo, che fanno festa con la bontà dei loro prodotti tipici. Come la zuppa di castagne, funghi e fagioli, un piatto antico, che offre la casetta di legno di Conca della Campania, assieme a dei raffinati castagnacci. Ma le scoperte da fare sono molteplici e non basta una sola serata, però la Sagra si ripeterà ancora nell’ultimo weekend ottobrino.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su giovannacestrone

Guarda anche

LO SCHIFO – Bonus di Natale ai deputati, uno schiaffo alla misera e ai milioni di famiglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.