Ultim'ora

PIETRAMELARA  –  L’ASSESSORE SENESE ALL’EX SINDACO ZARONE: ORA BASTA FARE DEMAGOGIA, ECCO LA VERITA’

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Pietramelara – L’Assessore al Bilancio Mariateresa Senese, dopo le accuse di sperperi di risorse che aveva mosso l’ex Sindaco Zarone risponde in maniera decisa per chiarire tutti gli aspetti della vicenda:
“Caro Signor Enzo – scrive l’assessore Senese – le rispondo solo perché i  cittadini abbiano le giuste informazioni nel rispetto della verità.  La nostra amata Pietramelara, non oggi, ma nel recente passato è stata in vendita, anzi in svendita totale, e se la mente non mi inganna, proprio Lei ha più volte denunciato accusando di gravi “malcostumi” l’operato amministrativo del passato. Mi sembra giusto ricordarLe che soltanto tre anni fa, quando regnava quel caos che Lei si affannava a raccontare a tutti (anche con vari articoli su Paesenews), il costo del personale del Comune di Pietramelara ammontava alla “modica cifra” di un 1.100.000 euro. Oggi in appena TRE ANNI  il personale costa al Comune €. 650.000,00 (cioè la metà!) e questa riduzione così drastica non è dovuta (come proveranno a farLe credere) ai pensionamenti di qualche dipendente (basta fare il conto di quanti dipendenti sono andati in pensione) ma è frutto di una politica VERA di salvaguardia e tutela del nostro Ente che questa “sciagurata” (a suo dire) amministrazione, con vigore, e in maniera efficace ha intrapreso dal primo giorno successivo al proprio insediamento gestendo il disastro finanziario e amministrativo di cui Lei parlava. Mi preme sottolineare, sempre per amore della verità e per scongiurare stravolgimenti della realtà che lei descrive,  ponendo attenzione in maniera non proprio esatta su alcune questioni delicate:

  • In primo luogo – è sotto gli occhi di tutti che gli amministratori sono sempre impegnati per venire incontro ai cittadini – (anzi Le vorrei ricordare che paradossalmente qualcuno si lamenta proprio dello “strafare” degli amministratori). Siamo sempre a completa disposizione dei cittadini per ogni problematica comprese quelle di natura tributaria, supportando il lavoro dei funzionari e per verificare l’operato e spiegare a TUTTI le ragioni che possono avere generato eventuali provvedimenti, accertamenti ecc.;
  • In secondo luogo: NON E’ PRESENTE alcun esperto per rispondere ai cittadini, (a 25.00 euro l’ora poi… !??!). Probabilmente ha interpretato male: semplicemente il capitolato di appalto, per l’individuazione del supporto all’attività accertativa, prevedeva (a tutto vantaggio del Comune) la possibilità di richiedere all’appaltatore un figura aggiuntiva, CHE MAI E’ STATA RICHIESTA e MAI ALCUNA SPESA E’ SOSTENUTA DAL NOSTRO COMUNE.
  • La società individuata a mezzo gara per svolgere il supporto alle attività di accertamento dei tributi (ATTIVITA’ CHE ERA STATA TRASCURATA PER ANNI) che è esperta nella analisi e verifica dell’impagato cioè dell’evasione e dell’elusione fiscale, potrà ricevere il proprio giusto emolumento (come da capitolato di appalto), SOLO DOPO AVERE PORTATO A TERMINE LE ATTIVITA’ DI MATERIALE RISCOSSIONE con applicazione di una percentuale SUL RISCOSSO
  • nel capitolato di appalto è stato stabilito che la misura massima che la società potrà eventualmente riscuotere – anche qualora riscuotesse i soldi di una intera manovra finanziaria – è pari ad un MASSIMO DI € 39.000,00.
  • Questo meccanismo, probabilmente “nuovo”, ma è A TUTTO VANTAGGIO DEL COMUNE a differenza di quello che ordinariamente viene previsto (ad es: ex EQUITALIA).
  • E, probabilmente nemmeno sa che AD OGGI IL COMUNE, CHE HA GIÀ OTTENUTO PARTE DEI RELATIVI SERVIZI, NULLA HA PAGATO A QUESTA SOCIETA’ PER NON ESSERSI MATURATE LE CONDIZIONI PREVISTE DAL CAPITOLATO.
  • Insisto: la società sta svolgendo le attività necessarie per elaborazione degli avvisi di accertamento da notificare, ma ad oggi non avendo ancora riscosso nulla, nulla è stato pagato; sarò ancora più chiara: quando il Comune incasserà somme derivante dall’attività di accertamento verrà pagato anche il compenso per la società.
  • Il sistema è analogo (ma meglio garantito per il controllo del Comune sul supporto) rispetto alle attività che svolgono le società che operano nei comuni limitrofi.

Detto questo, solo per completezza di informazione, Le sottolineo che l’ufficio finanziario è gestito da un funzionario a “16 ore settimanali” e ha un costo ANNUO di circa 10.000,00 euro, una briciola, rispetto a quanto costava il funzionario della precedente gestione. Oggi gli amministratori, sono costantemente accanto ai dipendenti comunali, supportando  anche il lavoro di ufficio, e quello materiale, per cercare di recuperare la situazione disastrosa . Le ricordo che il nostro Comune, a causa del CAOS AMMINISTRATIVO – FINANZIARIO è stato costretto ad aprire la procedura di riequilibrio straordinario e i dipendenti che fino a ieri svolgevano attività “ordinaria” oggi svolgono incombenze molto più complesse che toccano aspetti tecnico – giuridici nuovi e di difficile soluzione.  Il lavoro e il sacrificio e non le chiacchiere buttate a caso, restano l’unico mezzo per consentire al nostro Comune di sopravvivere per cercare di recuperare la gestione amministrativa alla normalità. Per farlo c’è bisogno di utilizzare strumenti che la normativa mette a disposizione per tali evenienze. La prego di essere più ponderato e di approfondire meglio gli argomenti prima di parlare sui social e di giudicare soltanto dopo aver avuto almeno un piccolo contatto con la realtà; la invito ad informarsi bene, prima di sbandierare false notizie. Non credo che La ripaghi ancora per molto il ricordarci continuamente, ad ogni occasione, che è stato Sindaco eccellente. Quello che mi dispiace più di ogni altra cosa è che ci incontriamo molto spesso e LEI mai ha ritenuto opportuno aprirsi ad un confronto, mai ha ritenuto utile ascoltare un punto di vista diverso dal Suo. Devo credere che confrontandosi con altri, recandosi ogni tanto in Comune, ed avendo le giuste informazioni. non potrà più gettare fango gratuito su chi sta lavorando per risanare questa situazione.

Venga al Comune, così potrà:

  • Conoscere Il Funzionario dell’area Finanziaria in servizio a Pietramelara per sole 16 ore settimanali
  • Vedere quale è il lavoro che oggi svolge, grazie a questa situazione, nel nostro Ente (e sfido tutti i grandi esperti, buoni a chiacchiere, a gestire un comune al collasso, ad adempiere a tutte le scadenze, ad occuparsi della gestione delle entrate tributarie e gestire il CAOS amministrativo che c’è e in tutto questo coordinare il lavoro degli uffici e predisporre un Piano di Riequilibrio da inviare alla Corte dei Conti).
  • e infine a vedere con i proprio occhi la presenza costante degli amministratori aperti e disponibili SEMPRE a lavorare accanto ai dipendenti per scrivere atti, delibere, determine, ecc. cosa che non credo Lei, che è stato SINDACO – abbia mai fatto”.
image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietramelara – Coronavirus, autista colpito dal contagiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pietramelara – Ritorna l’allarme per il contagio da coronavirus in paese. E’ risultato positivo un …

9 commenti

  1. Gennaro Verita’

    vorrei solo dire all’assessore al bilancio, che con i tantissimi problemi che ci sono da gestire, non perdere tempo a rispondere a ZERONE che non sa di cosa parla. Hai spiegato con i disegnini una cosa che stava scritta nel capitolato e ZERONE NON HA CAPITO. Lascialo perdere, lui questo vuole, tutto il Paese vede che ZERONE parla e si butta in mezzo solo per dire che ha fatto il Sindaco… HA FATTO IL SINDACO PURE ZERONE E DAI!!!! . ZERONEEEE E basta! C’è lo ricordiamo bene, purtroppo per te CHE SINDACO SEI STATO. L’abbiamo capito che hai fatto il Sindaco. Tu ancora non ci credi, e lo capisco, Lo so che sembra incredibile ma TU?? TI CI VUOI FA CAPACE ?!? Si, ZERONE te lo confermo hai fatto il Sindaco, con quattro voti e poi nessuno ha più voluto candidarti perché non hai fatto niente, ma la fascia l’hai portata pure tu per quattro anni. Ma poi TI dico io, ma come fai a saltare di qua e di la con questa disinvoltura? Prima Leonardo e compagnia bella facevano schifo, poi esalti la attuale maggioranza, dopo non vanno bene neanche loro… ma a te, CARO ZERONE CHI TI HA DATO QUESTA CATTEDRA? MA TU O’ VER FAI? TU GIUDICHI QUESTI E QUELLI? … TUUU? …. EEE IAAA !!! Ma non lo vedi che quelli che ti pompano e ti mettono i mi piace, i quali ci capiscono quanto te di amministrazione, non ti stimano per niente e lo fanno perché hanno risentimento verso la maggioranza perché hanno perso e ti mettono in mezzo facendo gioco sulla tua mania di dirci che hai fatto il Sindaco.

    Lavorate come state facendo per dare una nuova vita a Pietramelara dopo il buco nero della passata gestione.

  2. Carissimo Enzo, noi anziani siamo molto fortunati ad avere un’amministrazione sensibile ai problemi delle persone anziane sole e disperate, io mi sono avvicinato al ballo , grazie a loro ho riscoperto la vita, ti invito anche a te a partecipare , insieme a tanti anziani, ai corsi di ballo, sicuramente sentendoti impegnato anche il tuo animo si sentirà rasserenato e non ti aggroviglierai più in quei pensieri di persecuzione che negli ultimi tempi stai dimostrando di avere. Mi auguro con tutto il cuore che verrai anche tu sicuramente, finalmente, troverai la pace interiore che ti manca. Purtroppo dobbiamo ammettere che noi anziani non vediamo più le cose nella maniera obiettiva ma cerchiamo e rincorriamo i ricordi pur sapendo che non potremo mai raggiungerli.

  3. Il problema sta nel fatto che c’è troppa differenza di preparazione. Prima amministrava con la terza media, anche se poi non combinavano niente, oggi hanno una laurea e la specializzazione. Visto poi come è finito che non ha fatto la lista, E di che vogliamo parlare?

  4. Secondo me Zarone ha un po’ scocciato, perché non si rasserena un po’, sta veramente diventato patetico, mi viene da piangere leggendo i suoi post

  5. Scusate ma Enzo Zarone che competenze ha per giudicare? Se non sbaglio e’ Uno che ha la terza media. Come sindaco e’ Meglio che non ne parliamo. Da giovane non è mai stato un capo popolo, faceva il porta cappello a Sorbo. In età anziana mi pare che si atteggia come uno che chi sa quanta gente che lo segue. Ma ha visto chi gli mette i mi piace ai suoi post ? Gente che tiene spessore ! Complimenti . Cerchiamo di non essere ridicoli

  6. Scusate ma devo prendere le difese del povero Vincenzo Zarone. È vero che ultimamente si sta un po’ sfogando sui social, ma devo dire che è una cosa un po’ comune tra le persone più anziane (anche mia madre ha iniziato con qualche mi piace e ora guarda e commenta senza problemi qualsiasi cosa, dalla cucina alla musica da Renzi a Salvini). È un modo per non sentirsi soli e sembrare ancora vivi. Lasciatelo fare, non dà fastidio a nessuno e tanto meno può darlo a voi della maggioranza (ormai avete il consenso di tutta Pietramelara-tranne qualche inguaribile- cosa volete di più). Quello che scrive Zarone lo sanno tutti (e anche lui) che sono solo le elucubrazioni di un vecchio nostalgico. Perciò cara Senese non fare la restia e stammi a sentire: lascialo stare in pace a Zarone e pensa a fare bene quello che stai facendo. È questo che ti darà soddisfazione e non certamente stare a rispondere a un povero vecchietto. Ed anche a voi commentatori degli articoli di paese news, finitela di prendervela con uno che ha avuto, per una volta nella vita, la possibilità di avere un ruolo che per lui chissà come gli sembra importante, e non può nemmeno stare a vantarsi di questo. Ma fateglielo fare. Caro Zarone scusali perché non sanno quello che fanno.

  7. Basta, non se ne può più. Cè la guerra sui social tra vecchi rimbambiti e giovani rincitrulliti. Ma vi sembra il caso di prendervela con una persona anziana?. Prendete esempio dal vostro Sindaco, ma lo vedete che non entra mai in queste beghe da bar/cantina? Ma secondo voi un professionista come Senese si può mettere a discutere con un Enzo Zarone? È come se Einstein si mettesse a discutere con un bambino perché non capisce la relatività. Se Senese era come Di Fruscio, elegantemente, non lo avrebbe proprio risposto. Ci vuole molto a capire queste cose o ve lo devo spiegare meglio? In certe circostanze è meglio non parlare. A volte sentite dire di persone di elevata intelligenza “uh ma come è semplice? è terra terra sembra uno di noi. È molto modesto” Bene quella è la strategia che adottano i grandi: quando c’è un argomento che conoscono benissimo ma il gruppo in cui si trovano è fatto di persone di modesta intelligenza, allora vedi che o fanno finta di non sentire, o non parlano, o cambiano argomento oppure, se proprio costretti, cercano di usare parole semplici per mettersi al loro livello.

  8. E alla fine Zarone cambiera’ idea per l’ennesima volta. Fino a due anni fa sembrava inarrestabile, chiedeva di fare arrestare la vecchia amministrazione e dettava la linea, adesso auspica la caduta di questa maggioranza e spera di far la pace con i Leonardo, Di Lauro , ecc. Faceva il gradasso contro De Ponte e lo accusava di essere incapace e borioso, e non votava la nipote Loredana perché candidata con il “signorotto” adesso elemosina il saluto di De Ponte.
    Una farsa, grottesca e senza dignità. non c’è limite alla vergogna : con lui oggi il Sig. Leone, il Sig. Peluso, e Capitan Fracassa si sente a capo di un esercito. Io credo che adesso vada lanciato forte un messaggio da parte di tutti i cittadini: Zarone basta, hai superato tutti i limiti.
    Più Zarone diventa ridicolo nell’aggrapparsi ai suoi ricordi, più dobbiamo ricordargli la banale verità: hai perso, anche quando credi di avere vinto.
    Rassegnati.

    (bit.ly/SfiduciaperSalvini)

  9. Ma Zarone ha fatto candidare la Nipote nella lista di Magliocca di centro destra? Ma lui non era di sinistra. Va be’!!!! Ora capisco tante cose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.