1

PIETRAMELARA – Festival del Cortometraggio per le scuole all’Istituto Comprensivo Falcone Borsellino

PIETRAMELARA (di Nicolina Moretta) – Si è svolta ieri sera la Seconda Edizione del Festival del Cortometraggio, nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Falcone Borsellino di Pietramelara. Presidente della Commissione esaminatrice degli oltre quaranta cortometraggi che hanno partecipato alla selezione, il Dirigente scolastico Vincenzo Di Lauro. Ha condotto la serata il vice preside Ulderico Piero Salerno. Nei cortometraggi sono stati affrontati temi scottanti della società, quali: l’accettazione della diversità, la malattia, la terza età, il bullismo. A tal propositivo il Dirigente  Di Lauro ha detto:”Il ministero ci invita a promuovere la pratica artistica, teatrale e cinematografica, proprio perché aiutano lo sviluppo dei ragazzi.” Erano presenti alla manifestazione un folto pubblico, il sindaco di Pietramelara, Pasquale Di Fruscio, e la Dirigente Scolastica Monica Sassi. Due le sezioni del Festival: per gli scolari dai sei agli undici anni e dagli undici anni ai sedici. Con il cortometraggio: ”Il pianeta MOM” hanno conquistato il terzo posto Mignano Monte Lungo. Secondo posto a “La notte dei desideri” scuola di Asti. Primo posto con “Uno di noi” a Pignataro Maggiore.
Per la seconda sezione il terzo premio è andato a pari merito ai due cortometraggi:”Ma chi ti conosce”, di una scuola di Bari, e “Sbulling” di una scuola di Taranto;  il secondo posto ad una scuola di Lecce, con l’opera “Con gli occhi del cuore”. L’opera vincitrice:”Il mio nome è Martina”, ispirato alla storia vera dell’adolescente Martina Santella di Palma Campania, che si ammalò di leucemia all’età di dodici anni e morì all’età di sedici. Ora esiste l’Associazione di Volontariato Martina Santella, che desidera invogliare le persone a donare il sangue e a iscriversi al registro dei donatori di midollo osseo.