Ultim'ora

Vairano Patenora – “Centro sociale cerca casa”, l’appello dell’Associazione agli enti pubblici e privati

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Patenora – Il “CENTRO SOCIALE ACRiS VAIRO DEL VOLTURNO APS”, ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA SPORT E TEMPO LIBERO, cerca una casa per le poter dare vita alle proprie attività ricreative e sociali. “Cercasi un locale in comodato d’uso gratuito idoneo a svolgere le attivi del centro”, l’appello rivolto ad Enti Pubblici e Privati. È già stata effettuata la richiesta di una sede al Comune di Vairano Patenora ma la risposta è stata negativa. Soci iscritti n. 121 (affiliati ad un Ente Nazionale ACSI 4 Settori). Anno di costituzione, il 4 febbraio 2018, dodici pionieri decidono di costituire un’associazione che non fosse un Centro Anziani ma un centro di Promozione Sociale dove tutti potessero iscriversi e partecipare, dai più piccoli ai più veterani. Nasce così il “CENTRO SOCIALE ACRiS VAIRO DEL VOLTURNO APS”. Tra le tante attività ricreative, vengono effettuate anche delle attività sociali come la raccolta e distribuzione di ausili per Disabilità, servizio di prestito a titolo gratuito in tutto il territorio dell’alto casertano. Lo scopo principale del Centro Sociale è quello di promuovere socialità e partecipazione, realizzando attività di promozione sociale quali l’organizzazione di attività rivolte a tutti senza distinzione di età o di sesso. È un’associazione di promozione sociale, autonoma, pluralistica, apartitica, a carattere volontario, democratica, aconfessionale e progressista, offre spunti di aggregazione e di svago, attività culturali, attività sportive idonee, nonché di turismo sociale; oltre a questo saranno forniti servizi ed attività socialmente utili, contribuendo in tal modo alla crescita culturale e civile dei propri soci. Sono campi specifici di attività del Centro Sociale: cinema, musica, teatro, turismo, cultura, solidarietà, beni culturali ed ambientali, promozione delle tecnologie multimediali e informatiche, formazione professionale e, comunque, tutti i campi in cui si manifestano esperienze culturali, ricreative e formative. Ovunque si può dispiegare una battaglia civile contro ogni forma di ignoranza, di intolleranza, di violenza, di censura, di ingiustizia, di discriminazione, di razzismo, di emarginazione, di solitudine forzata, diventa potenziale settore d’intervento del Centro Sociale.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

RIARDO – “Un posto sicuro per giocare”, l’appello dei ragazzi al sindaco

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Riardo – Il paesino ai piedi del Monte Maggiore non sembra essere un centro a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.