Ultim'ora

Napoli / Cercola – Lavoravano senza titolo e in scarse condizioni igieniche, denunciati due falsi dentisti

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Napoli / Cercola – Il Comando Provinciale di Napoli, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, ha individuato, in due distinti interventi, tra il capoluogo partenopeo e Cercola, 2 falsi medici che effettuavano visite odontoiatriche senza alcun titolo e in ambulatori abusivi dove sono state anche riscontrate precarie condizioni igienico sanitarie. In particolare, i finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Napoli, a seguito di una mirata attività info-investigativa, hanno individuato, in pieno centro storico, un finto odontoiatra che esercitava abusivamente la professione; infatti, accedendo all’interno dello studio, i militari sono riusciti a cogliere “sul fatto” il finto professionista mentre effettuava una visita ad una paziente. Analoga sorte è toccata ad un falso odontoiatra, questa volta scoperto a Cercola dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Portici, a seguito di appostamenti e di una prolungata attività di osservazione e pedinamento, coadiuvati, all’atto dell’intervento, dal personale ispettivo dell’ASL Napoli 1 Centro. Al termine delle complessive attività sono stati posti sotto sequestro due locali adibiti a studio dentistico, poltrone da lavoro per dentista, referti radiografici, apparecchiature e materiale ad uso odontoiatrico (lampade, sterilizzatori, frese, aspiratori chirurgici, lampade retroilluminate per radiografie), strumentazione medica di diverso genere, mentre i due sedicenti medici, un 52enne e un 56enne entrambi di Napoli, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica e per violazione delle leggi sanitarie.
La posizione dei due falsi medici è ora al vaglio delle Fiamme Gialle per approfonditi controlli anche ai fini di antievasione.
L’attività condotta dai Finanzieri del Comando Provinciale di Napoli si inquadra nel più ampio ruolo di salvaguardia delle attività economiche sane e di tutela dei cittadini anche sotto il profilo sanitario.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Emergenza Coronavirus – Alto Casertano e Matese, 21 positivi su 37 abitano qui: resta l’allerta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Emergenza Coronavirus – L’area compresa fra il Matese e l’Alto Casertano resta una zona fortemente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.