Ultim'ora

Teano – “Nel dolce tempo”, la cantata profana di Handel in scena al Museo Archeologico Sidicinum

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano (di Giovanna Lepore) – Domani Mercoledì 18 Settembre, alle ore 18.00, nella suggestiva sede del Museo archeologico di Teano, verrà eseguita dal maestro Massimo D’Orsi al clavicembalo e dalla Soprano Loredana Ferrante la Cantata profana “Nel dolce tempo” di G.F. Handel. La Cantata fu scritta dal grande musicista barocco nel 1708 nella città di Piedimonte d’Alife, ora Piedimonte Matese, in occasione della sua visita ad Aurora Sanseverino, Principessa di Bisignano e a suo marito Niccolò Gaetani, signore della città. Com’era d’uso, la Cantata fu concepita per l’organico di cui disponeva il piccolo teatro di Corte che la stessa Aurora Sanseverino aveva voluto accanto al Palazzo Ducale di Piedimonte: un castrato contraltista ed il basso continuo. Il legame che si instaurò fra Handel e la città campana sarà ulteriormente svelato nel corso di una conversazione che accompagnerà il concerto. Musica, cultura, bellezza legheranno importanti realtà del nostro territorio in un piacevole incontro, che vedrà uniti gli splendori del passato e il rinnovato interesse per due importanti realtà culturali come Teano e Piedimonte Matese. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Regesta cantorum onlus e dal Polo Museale della Campania, Museo archeologico di Teanum Sidicinum, diretto dal dott. Antonio Salerno, in collaborazione con la Città di Teano, l’Associazione Sidicina Amici dei Musei, la Fidapa sezione di Teano e il Club per l’Unesco di Caserta. L’Associazione Regesta cantorum onlus di Piedimonte Matese ha prodotto in occasione del ventennale della propria attività un Cd con l’incisione della Cantata profana “Nel dolce tempo” di Handel. L’Associazione, che si fonda sulla valorizzazione e la pratica della musica corale e sul volontariato, ha curato questa incisione grazie alla collaborazione volontaria e gratuita di molte persone, tra le quali la concittadina Antonia Macaro, residente nel Regno Unito, il maestro Antonio Spagnolo, personalità di spicco della musica corale non solo italiana, il soprano piedimontese Loredana Ferrante, il clavicembalista Massimo D’Orsi, l’architetto Francesco P. Grillo e il dott. Salvatore Rossi, rappresentante legale della corale, che ne anima la vita culturale e associativa.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caiazzo – La musica classica d’autore torna con la rassegna “Summer Concert”: giovani premiati in importanti concorsi musicali

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caiazzo – La musica classica d’autore torna con la rassegna Summer Concert, a cura dell’associazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.