1

Sessa Aurunca – “La prossima volta te la brucio, Salviniano di merda”, danneggiata l’auto dell’ex coordinatore della Lega. Intimidazione o ragazzata?

Sessa Aurunca – Potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio quello compiuto dulla vettura dell’ex coordinatore della Lega. Potrebbe anche trattarsi di una bravata che nessuna relazione potrebbe avere con la fede politica della vittima. “Prima o poi te la brucio, Salviniano fascista di merda’. Questo è il biglietto intimidatorio ritrovato sul parabrezza della vettura di Giovanni Beneduce, ex coordinatore civico della Lega ‘Noi con Salvini’ a Sessa Aurunca, nonché agente della polizia penitenziaria in servizio a Cremona.
Specchietti distrutti, paraurti smontato e lasciato in un terreno limitrofo, pneumatici forati, graffi lungo le fiancate della vettura. Lui, Beneduce, non ha dubbi: “Credo che si tratti di una ritorsione per il mio credo politico, già in passato avevo subito un atto intimidatorio a cui purtroppo non ho dato il giusto peso ritenendolo un episodio isolato. Nell’aprile di quest’anno nell’imminenza delle elezioni per le Europee, all’uscita della nostra sede a Cellole, mi ritrovai che la fiancata dell’auto piena di graffi. Però venne danneggiata anche l’auto di un altro esponente di partito e quindi non pensai di essere io nel mirino”.
Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca che hanno raccolto la denuncia  di Beneduce.