Ultim'ora
foto di repertorio

Fontegreca – “Tuo figlio è stato arrestato”: anziana 90enne truffata e derubata

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Fontegreca –  E’ stata truffata e derubata con il sistema della truffa telefonica una 90enne residente nel centro di Fontegreca. E’ stata derubata di 500 euro. L’intera comunità è indignata tanto che l’amministrazione comunale ha pubblicato un avviso rivolto a tutti i cittadini con cui si chiede di prestare massima attenzione. L’anziana – Maria A. –  con al speranza di salvare il proprio figlio dal carcere, ha consegnato al truffatore tutti i soldi custoditi in casa. Tutto sarebbe accaduto nel primo pomeriggio di ieri, quando un farabutto si è presentato a casa della donna dicendo di essere l’avvocato del figlio e che bisognava pagare delle spese per poter liberare dal carcere l’uomo. Avrebbe chiesto circa duemila euro, prendendo poi solo 500 euro che la donna teneva con se. Il truffatore ha fatto nomi precisi, indicato circostanze e posto di lavoro dell’uomo. Come spesso accade, gli impostori hanno fatto ascoltare alla vittima anche una telefonata nella quale una voce divceva di essere il figlio e chiedeva aiuto. Ovviamente era una voce camuffata. Maria non ha esitato a versare nelle mani dello sconosciuto i 500 euro. Subito dopo il truffatore si è allontanato. E’ scattata la denuncia presso la stazione carabinieri di Capriati a Volturno che ora indagano sul caso.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

RIARDO – “Un posto sicuro per giocare”, l’appello dei ragazzi al sindaco

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Riardo – Il paesino ai piedi del Monte Maggiore non sembra essere un centro a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.