Ultim'ora

Sessa Aurunca – Consigliere comunale offende per anni il sindaco, con un profilo falso e l’immagine sacra della Madonna

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca – Forte smaschera l’ìutilizzo di un falso profilo facebook da parte di un consigliere comunale; un profilo utilizzato per offendere il primo cittadino sessano. Forte scrive le suje convinzioni sul gruppo Facebook “signor sindaco domani pioverà?”. Una pagina facebook che ha partorito anche un libro, creata dieci anni fa da Davide Ferrari, un sindaco di una cittadina del Piemonte che ha raccolto centinaia di messaggi, segnalazioni e richieste, dalle più strampalate alle più sgrammaticate. Una gruppo Facebook chiuso, molto visitato in tutta la Nazione. E su tale pagina l’ex presidente di Generazione Aurunca, Enrico Forte, ha voluto porre l’attenzione su ciò che lui stesso ha fatto scoprire. Ma veniamo ai fatti.
Nasce un’accesa discussione tra il primo cittadino Silvio Sasso e il movimento Generazione Aurunca fatta di commenti molto duri. Intervenire Forte dove smaschera il profilo falso che un consigliere comunale per anni ha utilizzato, con l’immagine e il nome della Madonna di Costantinopoli, per attaccare l’amministrazione comunale ed in particolare il sindaco Sasso. Il post di Forte dice: “Sessa Aurunca: il Sindaco Silvio Sasso dibatte sui social con un consigliere comunale, che per difendersi sceglie la via “mistica” utilizzando il profilo fake della Madonna di Costantinopoli. P.S. Non è uno scherzo!”.
Tra i commenti Forte linka anche il nostro articolo di ieri, Forte è stato il fondatore di Generazione Aurunca ed ha portato il movimento ad essere una forza importante in città fino alla candidatura a sindaco di tre anni e mezzo fa di Verrengia. Il suo abbandono ha fatto cadere a picco l’immagine del movimento. Da voci pare che tale abbandono sia dovuto ad un episodio di un post, sfociato in una querela, fatto da Verrengia avrebbe fatto ricadere su Forte. Quest’ultimo sta smascherando il suo ex amico facendo emergere un modo di fare politica nascosto dietro profili falsi e blog online.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

RIARDO – “Un posto sicuro per giocare”, l’appello dei ragazzi al sindaco

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Riardo – Il paesino ai piedi del Monte Maggiore non sembra essere un centro a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.