Ultim'ora

Sessa Aurunca – “Impronta Umana, Impronta Vegetale”, sabato prossimo l’attesa escursione tra patrimonio storico e paesaggistico

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Manca poco ormai all’evento “Impronta umana, impronta vegetale”, il viaggio nella storia, orme sentieri e radici, organizzato da Carlo Amendola, guida escursionistica AIGAE e Giuseppina Fava, guida e accompagnatrice turistica. I due promotori si occuperanno rispettivamente di un’escursione naturalistica e di un itinerario storico-artistico nel centro storico di Sessa. Si partirà Sabato 7 Settembre, alle ore 14:30, presso il parcheggio gratuito ai piedi del Castello Ducale, all’altezza dell’incrocio in via XXI Luglio e via A. Moro. Dall’antica porta di accesso dei Cappuccini saranno percorse le antiche vie medievali della città. Con l’aiuto della guida Giuseppina Fava, si andrà alla scoperta dei piccoli segreti sessani, fra la visita del Teatro Romano e dell’Aerarium-Tabularium, verso la bellissima Cattedrale, scrigno di tesori medievali e romani. Dopo una pausa ristoratrice, si procederà verso un’antica e piccola via d’accesso alla città, scendendo lungo la forra che costeggia il lato orientale della cittadina. Attraversando un piccolo ponte, sarà possibile risalire poi sulle colline circostanti, dalle quali si potrà godere di un meraviglioso panorama che abbraccia l’abitato Sessano, l’antico vulcano di Roccamonfina a nord e il gruppo del Monte Massico a sud. La passeggiata ad anello toccherà l’ex monastero dello Spirito Santo per poi raggiungere un tratto della Francigena del Sud che collegava Sessa a Benevento. Sarà anche possibile visitare la grande chiesa sconsacrata della Madonna del Ponte, che fungeva da Rifugio per Pellegrini e viandanti. Ritornando sul ponte, si raggiungerà di nuovo il centro abitato, concludendo l’escursione in Piazza Duomo. Gli organizzatori consigliano di portare degli scarponcini da trekking, uno zaino, dell’acqua e pranzo a sacco, pantaloni lunghi, un cappello e una torcia frontale. Sarebbe anche opportuno fornirsi di bastoncini da trekking, occhiali da sole, salviettine umidificanti e una giacca a vento in caso di piovaschi improvvisi. A questo evento ne seguiranno tanti altri che interesseranno sia il Comune di Sessa Aurunca sia gran parte dell’Alto casertano, tutti organizzati dalle due guide abilitate.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Piedimonte Matese – Comunali, Leuci a Grillo: ecco dove sbagli

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Piedimonte Matese – “Ho appena letto una nota perlomeno “singolare” dell’avv. Grillo, la quale conferma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.