Ultim'ora
foto di repertorio

TEANO – Rubavano cavi di rame, quattro arresti e sette denunce

teano. Vita dura per i ladri del rame nel territorio teanese. Contre distinte operazioni i carabinieri della locale stazione hanno esguito quattro fermi mentre altre sette persone sono state denunciate apiede libero.
L’azione dei militari dell’arma parte dai ripetuti furti di cavi di rame sul vasto territorio sidicino. Ad essere colpipte quasi sempre le stesse zone. Principalmente i malviventi depredevano le linee telefoniche nelle campagne sidicine e i cavi della ferrovia ad alta velocità. Molti cittadini delle aree interne hanno fornito una validissima collaborazione alle forze dell’ordine avvisando i militari sulla presenza di auto o persone sospette.
Una collaborazione che dovrebbe essere a modello da tutti i cittadini, di tutti i paesi, in modo da render eil compito delle forze dell’ordine sempre più facile ed efficiente.  Praticamente con tre distinte operazioni, tutte avveneute nel giro di pochissimi giorni, i carabinieri della stazione di Teano hanno smantellato una banda specializzata proprio nel furto di cavi elettrici. In totale sono state sette le persone denunciate alla Procura della Repubblica mentre quelle arrestate (fermo di polizia giudiziaria) sono state quattro. Si tratta sempre di immigrati romeni che sembrano essersi specializzati in questo di attività criminale. L’azione dei carabinieri ha persmesso, inoltre, di sequestrare una serie di attrezzature specifiche e anche il recupero di una vettura rubata che i malviventi utilizzavano per il trapsorto del rame trafugato.   Autoveicolo già restituito al proprietario.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Riardo – Spionaggio a Ferrarelle: licenziata la “postina”

Riardo – L’azienda Ferrarelle avrebbe licenziato, qualche giorno fa, l’impiegata che avrebbe avuto un ruolo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *