Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – Scuola elementare e materna nella stessa sede dell’unità di salute mentale. La rabbia e i timori dei genitori

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

variano patenora. Nella strututra Da Vinci sarà allocata l’unità operativa della salute mentale. Saranno tre o quattro i locali utilizzati dall’Asl per l’erogazione del servizio sanitario territoriale. Gli altri locali andranno, invece, ad ospitare le classi prime e seconde della scuola elementare e quelle delle materne. Insomma, la scelta dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Bartolomeo Cantelmo, costringe ad una difficile convivenza. I genitori puntano i piedi e assicurano che “il nemico” non passerà. Non sopportano l’idea che dei bambini stiano a stretto contatto con gli utenti della salute mentale. Secondo qualcuno potrebbe essere anche pericoloso. Oggi in consiglio comunale potrebbe esserci la prima parte della protesta. La consigllierea delegata alla scuola, Domenica Pelosi, è attesa alla prova della verità, considerato il fatto che più volte ha detto di voler sostenere le richeiste dei genitori.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

TRAGEDIA DI FERRAGOSTO – Giovane donna travolta e uccisa da un pirata della strada. Indaga la Polizia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Castel Volturno –  Travolta ed uccisa sul colpo da un pirata della strada, è accaduto …

un commento

  1. Mi auguro di vero cuore che, come ha promesso il Sindaco, prima di un anno e mezzo non sarà ospitata l’unità operativa della salute mentale. Ci ha garantito che saranno separati gli ingressi e i locali. Per il momento sappiamo che data la mancanza di staticità dell’edificio che ospita le medie e la materna, non possiamo che attenerci alle disposizioni del Sindaco. Li salviamo da eventuali macerie e li mandiamo insieme ai “pazzi”, che assurdità. Non era meglio mandare le medie che i ragazzi sono più grandi? Ah, già, la Signora Illustrissima Eminentissima Decato dove avrebbe potuto mai suonare? A lei non interessa la capienza delle classi ma il suono restituito dagli strumenti degli alunni. Poveri noi, speriamo almeno che la ditta che ha vinto la gara d’appalto sia in grado di terminare i lavori quanto prima e soprattuto di rispettare i calcoli effettuati dai tecnici così da non ritrovarci tra qualche anno a preoccuparci ancora della staticità della scuola! Buon fine settimana a tutti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 + tre =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.