Ultim'ora
Il maresciallo Forziati

Teano – Suicidio nella frazione Versano, liberata la salma di Pietro. Confermata l’ipotesi avvelenamento

Teano – I medici dell’istituto di medicina legale di Caserta hanno già liberato la salma dell’uomo morto sucida qualche giorno fa. Gli esami tecnici avrebbero confermato nell’avvelenamento la causa del decesso del 64enne residente nella frazione Versano, dove c’è incredulità e dolore per la improvvisa e tragica morte di Pietro Pompa. Un uomo molto conosciuto in città. E’ stata la moglie a trovare il corpo dell’uomo all’interno di un garage attiguo all’abitazione. Durante la notte il 64enne della frazione di Versano aveva lasciatola sua casa senza dare alcuna notizia di se. L’uomo – Pietro Pompa – per uccidersi avrebbe scelto un metodo atroce: avrebbe ingerito fitofarmaci che avrebbero causato una morte lenta e dolorosa. Le indagini sul caso sono affidate ai carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Forziati.

 

Guarda anche

Caserta – Cedono droga a un 16enne, due arresti. Anche uno degli arrestati è minorenne

Caserta – La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto due cittadini italiani, …