Ultim'ora

Caserta / Trieste – A bordo di una Ferrari ma non pagano il pedaggio: 32enne casertana rischia l’arresto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caserta / Trieste – Una 32enne di Caserta e un 34enne di Milano hanno noleggiato una Ferrari per un matrimonio, ma non hanno pagato il pedaggio. I due sono usciti alla barriera di Trieste Lisert senza pagare il pedaggio, dirigendosi verso Monfalcone. Una volante del commissariato di Duino Aurisina e un equipaggio dei carabinieri della compagnia di Monfalcone, hanno seguito l’auto di lusso riuscendola ad intercettare a Monfalcone. L’uomo ha riferito agli operatori di non essersi fermato alla barriera dovendo portare la compagna, M.H., all’ospedale dove i due sono stati scortati. Successivamente sono stati svolti alcuni controlli che hanno fatto scoprire il vero motivo della fuga. La donna infatti, era destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare spiccata nei suoi confronti dalla Procura di Milano e sottoposta alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di residenza. Dopo le formalità di rito, avendo la donna 11 figli di cui uno di età inferiore ad un anno, per tali ragioni, sospesa la misura restrittiva in carcere, è stata deferita in stato di libertà. Il compagno, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e altro, è stato sanzionato per l’elusione del pedaggio in barriera.

Guarda anche

Sessa Aurunca – “Gravi criticità strutturali al Ponte sul Garigliano”, la Provincia di Latina ne dispone la chiusura. L’ordinanza

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Sessa Aurunca (di Giovanna Cestrone) – Le condizioni strutturali del Ponte sul Garigliano, nei pressi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.