Ultim'ora
immagine di repertorio

Cervino – Morte in ospedale: una donna è deceduta dopo tre interventi, assolti i chirurghi

Cervino – Antonio Rosa, Mario Tanga e Antonio Russo, i tre chirurghi del Rummo chiamati in causa per la morte di una paziente, sono stati assolti. Il fatto risale ad aprile 2015. Il 4 aprile la donna, di 70 anni si recò all’ospedale e si è sottoposta ad un delicato intervento chirurgico di plastica con plug per un ernia inguinale. Dopo una settimana la 70enne è tornata sotto i ferri per una plastica al canale inguinale per una dislocazione del plug e conseguente subocclusione intestinale. Secondo gli inquirenti questa dislocazione è stata causata dal fatto che il plug era stato fissato in modo errato. Poiché le condizioni della donna peggiorarono, è stata operata una terza volta il 12 aprile. Il 13 aprile la paziente è deceduta in ospedale dopo nove giorni di ricovero. In seguito alla morte della donna la famiglia denunciò l’accaduto. La causa si è conclusa questa mattina con l’assoluzione dei tre chirurghi che sarebbero coinvolti, perché secondo il giudice Daniela Fallarino, “il fatto non sussiste.”

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Pietravairano – International Cup 2020, il trionfo di Lia

Petravairano – Lia Bellaiuto ha scritto il suo nome nell’Albo della sfida International Cup. L’edizione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.