Ultim'ora

Sparanise – Assemblea pubblica: No all’installazione di nuovi impianti, verso la bonifica della ex-Pozzi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sparanise  Sono ormai anni che i territori, ad ogni latitudine, sono diventati laboratori di continua estrazione di profitto mediante l’esproprio e la privatizzazione delle risorse comuni. A fronte di questo processo mortifero, che restituisce alle comunità gli scarti inquinanti, le scorie tossiche, la devastazione ambientale e l’attacco alla salute, ovunque proliferano le resistenze popolari. Tanti sono i comitati, i singoli cittadini e le realtà collettive che, dal basso, cercano di invertire la rotta e immaginare un diverso modello di sviluppo che rinneghi questo modello ‘estrattivista’ di depauperamento del bene comune per l’arricchimento di pochi. Oggi come ieri, è necessario che queste lotte di dignità e riscatto trovino un comune terreno di iniziativa, di discussione, di condivisione di analisi e di elaborazione di una via d’uscita collettiva dal pantano di questa visione angusta e anti-democratica. Per queste ragioni, proponiamo la costruzione di un appuntamento unitario in cui le resistenze del nostro territorio possano conoscersi e riconoscersi al fine di camminare insieme e unire le singole battaglie e le diverse rivendicazioni in un’unica prospettiva di avanzamento generale! Incontriamoci per una Assemblea pubblica domenica 5 maggio ore 17.30 in Villa Comunale a Sparanise.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Napoli – Apertura della stazione “Duomo” della Linea 1 

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Napoli (di Leopoldo Cerullo) – Dopo ben 20 anni di lavori, finalmente ad agosto avverrà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.