Ultim'ora

Sessa Aurunca – Assenteisti al San Rocco, cade il reato di associazione per quattro medici

Sessa Aurunca (di Carmine di Resta) – Non sussiste il reato di associazione a delinquere. Questo è quanto ha stabilito il collegio C tredicesima Sezione del Tribunale del Riesame di Napoli su quattro medici dell’ospedale S. Rocco coinvolti nelle indagini di assenteismo. Nello specifico era stata inflitta l’associazione a delinquere finalizzata alla truffa a danno dell’Asl . I dott. Nives De Francesco, Anna Maria Sorrentino e Carlo Leone difesi dal penalista sessano Luigi Imperato sono stati scagionati da tale reato, così come Carmine Pasquariello difeso dall’avv. Gennaro Iannata.Tutti i medici di cui sopra sono addetti al reparto di Rianimazione del presidio ospedaliero sessano. Alla presenza del P.m Ida Capone del Tribunale di S. Maria C. Vetere, l’avv. Imperato ha smontato l’accusa di associazione a delinquere e quindi in sede di riesame è stata annullata l’ordinanza emessa dal Gip. Ora gli indagati dovranno rispondere del reato a scopo. L’inchiesta del San Rocco che procede ha coinvolto 28 persone fra cui 18 dirigenti medici, tre infermieri e sei unità di personale amministrativo.        

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su armandocappelli

Guarda anche

IL CONTAGIO – Coronavirus, aumentano i ricoveri in terapia intensiva. 3 nuovi morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.