Ultim'ora

San Potito Sannitico – Una rete tra Parchi e Riserve, parte dal Matese una serie d’incontri per il rilancio delle aree protette

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

SAN POTITO SANNITICO – Primo incontro a San Potito Sannitico. La scorsa settimana il Parco Regionale del Matese ha dato il la ad una serie d’incontri mirati al rilancio dei Parchi e delle Riserve della Campania. “Una giornata storica”, l’ha definita Vincenzo Girfatti, presidente dell’Ente matesino con sede presso il maestoso Palazzo Rainieri di San Potito Sannitico. Lavorare insieme per il rilancio dei Parchi e delle Riserve in Campania. Questa la necessità trapelata dal primo incontro. Una serie di appuntamenti che avranno cadenza mensile, il prossimo si terrà a Sarno, nella sede del Parco Regionale del Fiume Sarno. “Per la prima volta, nella sede di un Parco, tutti i Presidenti intorno ad un tavolo per discutere e trovare soluzioni per le aree protette. La strada è quella giusta”. Ha precisato Girfatti.  Presenti all’incontro, oltre al presidente Girfatti: Tristano Dello Iorio, Parco Nazionale dei Monti Lattari; Antonio Crescenzo, Parco Regionale del Fiume Sarno; Luigi Verrengia, Parco Regionale di Roccamonfina; Fabio Guerriero, Parco Regionale dei Monti Picentini; Costantino Caturano, Parco Regionale del Taburno Camposauro; Antonio Briscione, Riserva Sele Tanagro e un rappresentante del Parco Metropolitano Colline di Napoli, Giuseppe Vaio.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Riardo – Coronavirus, alunno delle elementari contagiato: 16 bimbi in quarantena

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Riardo – Un bimbo, alunno della scuola elementare del paese, è risultato positivo al Coronavirus. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.