Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – “Fridays For Future” adesso arriva anche tra i giovani del Matese

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIEDIMONTE MATESE- “Fridays For Future” arriva anche nel Matese: sta coinvolgendo milioni di ragazzi in tutto il mondo, e adesso arriva anche tra i giovani del Matese: nasce a Piedimonte il gruppo locale del movimento “Fridays For Future”.

Nato dalle proteste della 16enne svedese Greta Thunberg, e dalla sua decisione di manifestare tutti i venerdì contro l’immobilismo delle istituzioni nei confronti del cambiamento climatico, il movimento ha dato vita ad un partecipatissimo sciopero globale degli studenti lo scorso 15 marzo: 1.600.000 studenti in piazza, in 2083 città di 125 nazioni diverse.

Uno dei paesi più coinvolti è stato proprio l’Italia, con più di 180 piazze: e allora come non seguire l’esempio ambientalista in un territorio così ricco di risorse naturali, come il Matese, ma al tempo stesso così vicino a territori passati alle cronache per l’appellativo di “Terra dei fuochi”?

A questa domanda hanno risposto tantissimi ragazzi dei licei matesini, creando un coordinamento territoriale che nelle prossime settimane muoverà i suoi primi passi: parallelamente, per la salvaguardia del territorio e per l’impegno globale.

Perché, citando Greta: «Siamo qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene alle persone!»

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Maddaloni – Temporali e danni nel casertano, viabilità interrotta sull’Appia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Maddaloni – Dopo giorni di caldo africano, il primo pomeriggio di oggi è stato caratterizzato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

19 − 8 =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.