Ultim'ora

Capua – Spacciava droga dalla sua abitazione: sequestrati contanti e 16 gr. di cocaina. Arrestato un 50enne

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Capua – Prosegue il trend positivo dei servizi organizzati dalla Questura di Caserta, con l’impiego di personale della locale Squadra Mobile, del Commissariato di P.S. di S. Maria C.V. e di unità cinofile della Guardia di Finanza di Aversa, in materia di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacentiNella tarda serata di ieri, 3 aprile 2019, la Polizia di Stato di Caserta, con l’ausilio di unità cinofile della Guardia di Finanza di Aversa, ha proceduto all’arresto di DI RIENZO Antonio, cinquantenne di Capua, poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocainaDa attività info-investigativa risultava che il DI RIENZO gestiva una vera e propria base di spaccio, realizzata presso la propria abitazione e il relativo garage. Qui attendeva gli acquirenti, ai quali forniva lo stupefacente, generalmente in dosi. Tuttavia, il sito era impossibile da attenzionare con appostamenti in loco, atteso che il soggetto aveva installato un sofisticato impianto di videosorveglianza che, per quanto formalmente deputato alla tutela domestica, ben poteva essere impiegato per controllare l’esterno della casa e, quindi, verificare che non ci fossero “attenzioni” da parte di soggetti indesiderati. Grazie a uno stratagemma, però, gli agenti sono riusciti a fare irruzionein modo discreto. Attesa la compagna del DI RIENZO nei pressi dell’abitazione, l’hanno seguita fino a scendere con lei e, quindi, entrare nel garage senza che il padrone di casa avesse il tempo di raggiungerlo. Qui si dava il via alla perquisizione, mentre altri operatori raggiungevano l’appartamento del soggetto. Grazie anche allo straordinario fiuto del cane finanziere Bold, gli operatori sono riusciti a scovare un astuccio metallico, attaccato con un magnete dietro una trave in ferro del soffitto, con all’interno 8 involucri termosaldati contenenti possibile sostanza stupefacente. Hanno trovato altresì una piccola cassaforte, contenente circa 160€ in banconote di piccolo taglio e monete, nonché altri piccoli magnetiAnche le ricerche effettuate nell’appartamento sono state estremamente fruttuose. Infatti, una volta guadagnato l’accesso e trovato il DI RIENZO all’interno, gli operatori hanno dato luogo a un’accurata perquisizione che si è conclusa col rinvenimento, incastrato nella tubatura dello scarico del water, di un contenitore metallico analogo a quello trovato in garage, con all’interno altre 19 “palline” di sostanza. Allo stesso tempo, in un vano ricavato nella parete perimetrale della cucina, è stato scovato un bilancino di precisione. Anche questo – come per l’involucro trovato in garage – era abilmente occultato mediante l’utilizzo di una calamita con cui era stato attaccato alla tubatura dell’acquaTutta la sostanza rinvenuta, risultata positiva al narcotest come cocainaè stata quantificata in 16,56 grammi, suddivisa in 27 dosi già pronte per la distribuzione al minuto. Alla luce di ciò, il DI RIENZO è stato tratto in arresto e, come disposto dal Pubblico Ministero di turno, è stato associato alla locale casa Circondariale, ove si trova tuttora.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

ROCCAMONFINA / TEANO –  CASTAGNA DI ROCCAMONFINA DIVENTA IGP, COINVOLTI 8 COMUNI

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto  Roccamonfina / Teano –  Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale europea di oggi la Domanda di registrazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.