Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Sir, domani apre nuova struttura Asl

PIEDIMONTE MATESE. La Sir aprirà i battenti lunedì. Finalmente ciò che sembrava una goccia nell’oceano è diventata realtà.
Dopo le varie pressioni esercitate dal Sindaco Vincenzo Cappello e dal Senatore Carlo Sarro in questi anni la struttura aprirà le porte ai pazienti per i primi di febbraio. Soddisfatti i due politici matesini per la battaglia vinta.
Come si ricorda la struttura doveva aprire già da tempo provocando disagio ai pazienti.  Tanto che il Sindaco dovette sporgere anche una denuncia contro l’Asl alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.
Nei mesi scorsi c’era stata la  anche denuncia di Ermanno Preziosi, presidente dell’associazione disagiati psichici.  il mancato utilizzo della struttura, presso l’ospedale civile assorbe le necessità dei 17 Comuni della Comunità Montana e quelli afferenti. Le proteste dei cittadini dell’Alto Casertano non sono mancate in questi mesi.
Per i residenti dei 35 comuni compresi nell’area Matese  Alto Casertano avranno una struttura idonea ai loro problemi. Dopo la chiusura dell’ospedale di Teano resta attiva solo la struttura di Piedimonte Matese.
Un ospedale che deve garantire servizi e assistenza ad una vasta zona e che invece vive frequenti criticità dalle quali scaturiscono pesanti disservizi per l’utenza.
I residenti, per curarsi, sono costretti a continui pellegrinaggi verso le strutture del Molise, del Lazio oppure verso il capoluogo di Terra di Lavoro.
Dopo la chiusura dell’ospedale di Teano – unico in provincia di Caserta a possedere tutte le certificazioni di sicurezza previste dalle legge –  si riducono ulteriormente i posti letto per la popolazione dell’Alto Casertano. Ora, è disponibile poco meno di un posto letto per ogni 1000 abitanti.
La media regionale  è invece di 3,2 posti letto per 1000 abitanti. Una media che sale ulteriormente per il capoluogo partenopeo.
Le S.I.R. sono luoghi in cui si esplicano funzioni di cura, terapia e riabilitazione psico-sociale a favore di utenti con disturbi psichiatrici per i quali non risulti utile il ricovero ospedaliero ma piuttosto adeguati programmi individuali e personalizzati di intervento.
Esse offrono una possibilità terapeutica, in ambiente extraospedaliero, contraddistinta dalla massima competenza terapeutico – riabilitativa per contrastare l’evoluzione verso la cronicità e/o la deriva sociale.
Le diverse attività svolte nelle S.I.R. hanno funzione terapeutica e riabilitativa incidendo su aspetti e dimensioni personali e promuovendo lo sviluppo delle capacità espansive, lavorative, relazionali e introspettive del paziente.
I pazienti sono inviati esclusivamente dai Medici Psichiatri delle Unità Operative di Salute Mentale e dal Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura.
marilina nuti

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

ALLARME SALUTE – Erba altamente tossica negli spinaci surgelati, scatta l’alert del Ministero della Salute

Erba altamente tossica negli spinaci surgelati. Il Ministero della Salute ha diffuso oggi un richiamo …

un commento

  1. Dobbiamo ringraziare soprattutto il caro amico e Presidente dell’associazione disagiati psichici Ermanno Preziosi, che da anni si batte per dare un minimo di conforto e attivare la struttura (SIR) nella città di Piedimonte Matese a persone affette da disagi e disturbi psichiatrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sei abilitato a copiare il contenuto di questa pagina che è protetto dalle leggi sul diritto d'autore.