Ultim'ora

MARZANO APPIO – Strada che collega a Campagnola nel degrado, istituzioni immobili

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – La strada che porta da Marzano Appio alla frazione di Campagnola è in uno stato di abbandono che non necessariamente è da attribuire alla mancanza di disponibilità monetaria degli Enti,ma piuttosto a uno stato di incuria che denota il più totale disinteresse verso la cosa pubblica. Da circa due mesi vi è una frana di modeste dimensioni che ha invaso la cunetta adiacente la strada proprio in una curva quasi a gomito nei pressi della frazione di Turofunaro. Ciottoli di diverse dimensioni e radici di alberi invadono la cunetta, così ostruendo lo scorrimento dell’acqua in caso di pioggia e limitando le passeggiate dei passanti che pure sono abituali in quella zona. Invece, entrando in Campagnola, vi è un muretto che delimitava la strada che è crollato la scorsa primavera e, allora, vi fu apposta la segnaletica che ne indicava il pericolo. Da allora, sono passate due stagioni e il muretto pericolante è sempre là più pericolante che mai, ma anche la segnaletica è rovinata a terra, costituendo un pericolo, oltre a rendere vano il concetto di decoro urbano. Dulcis in fundo: un lavandino che è stato buttato l’estate scorsa sul ciglio della strada della circonvallazione di Campagnola, è ancora lì.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina – Comune, progetto mai realizzato: tecnici vogliono oltre un milione di euro. La sentenza del giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – Una importante società di progettazione ha trascinato il municipio di Roccamonfina davanti al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.