Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Dimensionamento scolastico, mentre Di Lorenzo si aggrappa alla speranza la dirigenza viaggia verso Alife

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

ALIFE / PIEDIMONTE MATESE – Dimensionamento scolastico, il trasferimento della dirigenza ad Alife potrebbe sancire la definitiva capitolazione del sindaco Luigi Di Lorenzo. Una nuova inappellabile sconfitta in termini politici che si ripercuoterebbe come un’onda violenta sui già delicati rapporti di forza in seno alla maggioranza consiliare pedemontana. La “retrocessione” di Piedimonte Matese, che si avvia a diventare una “succursale” della vicina Alife è una testimonianza limpida di arrendevolezza, di perdita di credibilità. Alife ha chiesto ed ottenuto la dirigenza che comprenderebbe anche l’Istituto Falcone di Piedimonte Matese e Sant’Angelo d’Alife, costituendo così un enorme Comprensivo. Sono stati salvaguardati gli interessi dei paesi vicini, ma non quelli di Piedimonte Matese. Il Sindaco Di Lorenzo ci può spiegare cosa succede? E’ questa la domanda che ridondante inizia a circolare non solo negli ambienti della politica, ma anche tra la gente, le famiglie, i genitori degli alunni. Nel cuore, insomma, di quella grossa fetta di società che oggi poco o nulla si sente rappresentata e difesa nelle sedi istituzionali sovracomunali. Il sindaco Di Lorenzo continua a ripetere di aver “massima fiducia nell’opera della Regione Campania, dell’Assessore Fortini e della sempre viva attenzione dell’Assessore Palmeri”, come lui stesso va ripetendo. Ma i risultati? Quelli esprimono verità diverse. Di Lorenzo si proietta già avanti quando dice che “dall’anno prossimo dovremmo guardarci in faccia e ridimensionare nel modo più omogeneo e funzionale possibile. L’ Assessore Fortini a cui deve andare la nostra fiducia, in forza dell’ottimo sin qui operato, saprà trovare come sempre una soluzione. Auspichiamo il rispetto delle richieste e che le scuole cittadine vengano dirette da direzioni piedimontesi”. Annunci e speranze. Intanto, i fatti, quelli in base ai quali si può tracciare un bilancio sull’operato di chi amministra, dicono decisamente altro. Chiaramente al momento tutte le ipotesi trovano un comodo habitat perché manca per ora l’ufficialità sul declassamento del Falcone.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Coronavirus: nuovo decesso, aumentano i positivi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Sono 477 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 16.544 test esaminati. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.