Ultim'ora

PIGNATARO MAGGIORE – Operaio schiacciato da una pressa, otto condanne per la morte di Lorenzo

PIGNATARO MAGGIORE – Operaio schiacciato da una pressa, otto condanne per la morte di Lorenzo Borrelli. L’incidente avvenne mentre si trovava al lavoro all’interno dello stabilimento di Pignataro Maggiore della Rieter Automotive, multinazionale elvetica dell’indotto Fiat.

Le condanne

Il giudice Comella del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto 1 anno e mezzo ad Andreas Gerhard Beker, 1 anno e 4 mesi per Giuseppe Merola e 1 anno e 5 mesi per Piero Faccioli, Alfredo Ruggero, Claudio Insero, Maurizio Esposito, Giuseppe Laudisa e Raffaele Terracciano. La condanna ha riguardato il solo capo d’imputazione di omicidio colposo. Il giudice ha disposto anche un risarcimento per le parti civili , assistite dagli avvocati Carlo De Stavola, Rocco Trombetti e Carfora.

I fatti

I fatti risalgono al 2011. Lorenzo Borrelli, per ovviare al cattivo funzionamento della macchina, la perdita cioe’ di aderenza delle ventose sui fogli bituminosi da prelevare, con la macchina ancora in movimento, si era introdotto nell’ingranaggio finendo, pero’, per essere schiacciato e morire per insufficienza respiratoria acuta conseguente ad asfissia meccanica violenta, come indica il refereto.

 

 

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

CANCELLO ED ARNONE – ROTTURA DELL’ARGINE NELLA COMPAGINE DEL SINDACO AMBROSCA, DI PUORTO SI DIMETTE

Cancello ed ARNONE – Ambrosca inizia perdere pezzi. L’Assessore Annamaria Di Puorto consegna direttamente nelle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *