1

Pratella – Picchiano il vicino con una pala, marito e moglie a giudizio: carabinieri sul banco dei testimoni

Pratella – Le prime testimonianza stanno confermando ogni accusa contro i due imputati di Pratella accusati di aver aggredito e picchiato un uomo del posto per questione di confine.  La vittima, Biagio Testa – difeso dall’avvocato Ernesto De Angelis – riportò gravi ferite alla testa e impiegò settanta giorni per guarire completamente. Oggi in aula è stato ascoltato uno dei militari dell’arma interventi nell’immediatezza dei fatti. Rischiò la vita, Biagio, e fu salvato da un parente degli aggressori che allertò l’intervento del 118. Per questi fatti accaduti qualche un anno fa, dovranno affrontare il processo Giovanni Testa, 81 anni, e sua moglie Maria Mancini, difesi dall’avvocato Leo Spaziano. Il primo avrebbe colpito con una pala la vittima alla testa, continuando a colpire anche quando Biagio fini a terra. Maria è accusata di aver colpito la vittima con diversi colpi di bastone. Una banale lite per banali questioni di confine poteva finire in tragedia. Sui fatti accaduti hanno indagato i carabinieri della compagnia del Matese. Si tornerà in aula il prossimo anno per ascoltare altri testimoni