Ultim'ora

CAIAZZO – Carenza loculi, Giaquinto fa ‘orecchie da mercante’. Mone lo “sveglia”: “Ti diciamo noi come fare”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CAIAZZO – Carenza loculi al cimitero, il sindaco Stefano Giaquinto fa ‘orecchie da mercante’. L’interpellanza protocollata dalla minoranza resta ad oggi ancora senza risposta. Sul punto, interviene nuovamente il gruppo di opposizione che attraverso la consigliera di minoranza Marilena Mone corre “in soccorso” al sindaco fornendogli la soluzione al problema.

I fatti

Lo scorso 14 novembre 2018, i consiglieri di opposizione del Gruppo “Caiazzo Bene Comune” – Michele Ruggieri, Marilena Mone, Amedeo Insero e Mauro Carmine Della Rocca – hanno depositato, presso i competenti Uffici del Municipio, un’interpellanza a risposta scritta per evidenziare la grave insufficienza di loculi presso il cimitero di Caiazzo con la triste conseguenza che, ad oggi, circa quindici resti mortali di padri, madri, fratelli, sorelle, figli e nipoti sono temporaneamente allocati presso loculi o cappelle gentilizie messe a disposizione da altre famiglie, in attesa di essere estumulati per riposare definitivamente in modo più degno e decoroso.

La minoranza sollecita Giaquinto

“La mancanza dei loculi, fra l’altro, costituisce un importante problema di salute pubblica, per cui i sottoscrittori dell’interpellanza ritengono che l’approntamento di una maggiore disponibilità di loculi non possa essere più procrastinato; tenuto conto che giace, presso gli Uffici Comunali, un progetto definitivo per la realizzazione di duecento loculi nel perimetro cimiteriale (approvato con Delibera di Giunta Municipale n.79 del 04/06/2018), la minoranza sollecita il riscontro all’interpellanza per conoscere tutte le iniziative poste in essere per la soluzione di una problematica così avvertita, delicata ed urgente”, afferma la consigliera Mone.

Mone offre la soluzione del problema al sindaco

“Non avendo ricevuto ancora nessun riscontro ufficiale ed emergendo da più partila notizia circa oggettive difficoltà a reperire i fondi per risolvere la criticità sopra descritta – prosegue Mone – , il gruppo di minoranza ha sollecitato un riscontro all’interpellanza dove suggerisce, al fine di giungere ad una efficace e tempestiva soluzione della questione, di ricorrere,tenuto conto delle sottoscritte manifestazioni di interesse, al sistema dell’autofinanziamento. Si tratta ovviamente di una soluzione tampone, in grado di risolverele esigenze attuali, di coloro che anzitempo hanno provveduto all’acquisto dei loculi, ma non certamente  quelle impreviste ed improvvise. Per affrontare questi casi, si potrebbe ricorrere alla stipula di un mutuo bancario, come del resto fatto in altre circostanze, ovvero far riferimento alla L.R. 8 agosto 2018 n.28 collegata alla legge di Stabilità Regionale per l’anno 2018 e pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania, la quale permette agli Enti Locali l’utilizzo delle economie dei mutui. Nello specifico, agli Enti locali viene data la possibilità di finanziare, mediante l’accorpamento dei residui di più mutui, uno o più progetti per ulteriori lavori afferenti ai progetti originari ovvero un nuovo progetto, utilizzando le economie risultanti dai vecchi finanziamenti e costituite dalle minori spese sostenute rispetto all’importo nominale originale del mutuo. La Regione Campania riporta che gli Enti della Provincia di Caserta beneficeranno di 26,9 milioni mentre il Comune di Caiazzo, è già destinatario della somma di € 112.491,47 da destinare ad opere pubbliche.  Per l’utilizzo dell’economia, recita l’art. 17 della legge regionale 8 agosto 2018 n.28 – conclude la consigliera di minoranza -, è richiesta la sola comunicazione alla Regione Campania senza la relativa approvazione”.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pontelatone – Deposito rifiuti distrutto dalle fiamme, non si esclude l’ipotesi dolosa

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pontelatone – Sarà l’autorità giudiziaria a tentare di spiegare le ragion che hanno distrutto un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.